Martedì 28 Settembre 2021

Al Consorzio Gargano Pesca di Manfredonia il Magna Grecia Awards 2021

2 0

Il Consorzio Gargano Pesca – Società Benefit di Manfredonia è stato insignito del prestigioso premio internazionale “Magna Grecia Awards 2021” per l’innovazione e l’ecosostenibilità. La premiazione si è svolta a Castellaneta lo scorso 30 Luglio alla presenza del Vice Ministro per la transizione digitale Assuntela Messina che ha consegnato la stellina Magna Grecia a Michela Cariglia, insieme a Gianna Elisa Berlingerio, Direttrice del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia. “L’importanza di questo riconoscimento – dichiara Michela Cariglia – è un onore per la nostra azienda e lo condividiamo volentieri perché un segnale importante per Manfredonia, per il Gargano e per l’Italia: l’economia del mare è una risorsa per tutti, ogni giorno dell’anno”. L’azienda della famiglia Cariglia opera dal 1998 nel settore dell’acquacoltura sostenibile partendo dal Golfo di Manfredonia, ha creato a ridosso del porto Alti Fondali, infrastruttura sottoutilizzata, uno degli impianti più innovativi a livello mondiale. L’ottimizzazione logistica e l’attenzione ai protocolli di qualità che valorizzano il prodotto di acquacoltura hanno reso uniche le produzioni di orate, spigole, cozze ed ostriche di recente dei semi di vongole e delle spugne autoctone e hanno portato l’azienda a fornire le più importanti piattaforme commerciali italiane ed estere e ad attivare il biorisanamento del Golfo a beneficio della collettività. L’amore per il mare che caratterizza la famiglia ha portato a scelte produttive e di investimento che legano la sostenibilità delle produzioni con la tutela dell’ambiente e la valorizzazione delle competenze: “Siamo partiti dal mare di Manfredonia, leggendo Plinio il Vecchio e Padre Manicone abbiamo scoperto che l’acquacoltura esisteva sin dall’epoca daunia -spiega Cariglia- e abbiamo portato quella saggezza e il saper fare nella modernità con un impianto tecnologicamente avanzato ed innovativo”. Il Consorzio Gargano Pesca -SB è oggi impegnato con l’agenzia EIT Food della Commissione Europea per lo sviluppo del progetto AGAPE, https://www.eitfood.eu/news/post/eit-food-announces-new-projects-to-accelerate-innovation-in-sustainable-aquaculture, finalizzato alla creazione di posti di lavoro nel settore dell’acquacoltura sostenibile applicando l’intelligenza artificiale alla valorizzazione delle competenze. “Il saper fare, ce lo hanno insegnato i pescatori di Manfredonia, uno per tutti il compianto Biagio Castriotta – sorride Michela Cariglia – e tantissime persone ignorano che sanno fare cose a prescindere dal titolo di studio, che possono trovare sbocchi professionali in acquacoltura sostenibile. Il nostro impegno è contribuire alla generazione di reale sviluppo co-creando valore da quello che esiste: integrazione di filiere verdi e blu tra agricoltura, acquacoltura e pesca, innovazione tecnologica, applicazione dell’economia circolare e buon senso”. La strada da fare con l’economia del mare è lunga ed è aperta, soprattutto ai giovani, in un modo del tutto diverso rispetto a quello della marineria tradizionale e a Manfredonia molto si può fare.

Marta Di Bari

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO