Domenica 19 Settembre 2021

Lettera aperta di Aldo Caroleo

3 0

Gentilissima Redazione,

sto  purtroppo assistendo  ad un’autentica  operazione di marketing che nulla ha a che vedere con la millenaria storia  di uno dei piu’ nobili e  straordinari Templi della Fede Cristiana e dell’Arte . Mi riferisco all Basilica di Santa Maria Maggiore di Siponto e al simulacro in rete metallica costruito sulle vestigia romane e Paleocristiane .

Un’operazione,quella di mera pubblcita’ che tende  giustificare un’opera pensata appunto per un vero e proprio marketing ai danni di vetuste pietre che hanno fatto la Storia e che faticosamente, egregi studiosi, Archeologi Storici e appassionati hanno, nel tempo, portato alla luce rendendo il nome di Siponto Antica pretigioso in tutti i libri di Storia dell’Arte: Ne cito alcuni tra i tanti: D’ALOE, LABADESSA, RAFFAELLO DI SABATO, la indimenticata MARINA MAZZEI, il PROF. SERRICCHIO, il Rev. MASTROBUONI.. e tanti altri che hanno dato la lorovita di studosi per rendere grande il nome di Siponto….

Sembra che la Storia Antica dia fastidio, per sacrificarla ad una non-storia, trascurando anche la parte piu importante che è la  splendida Chiesa Medievale: un cubo lapideo che vive di luce propria (e non artificiale) e che è stata il faro della Fede per tanti credenti e pellegrini, per secoli.

Avrete notato che da quando è stato istituito il Parco Archeologico  non si parla altro che della “Basilica di Tresoldi”.

Si organizza di tutto: concerti e si fanno danzare ballerine e anche Premi alla luce artificiale , ma in ogni occasione mediatica NON COMPARE MAI la Vera Basilica, quella in pietre bianche: messa li’ da parte…

COLPEVOLMENTE DA PARTE.

Io a tutto questo non ci sto e, per  non far dimenticare,anche perché  quel luogo bellissimo io e altri volontari per  almenno 15 anni lo abbiamo tenuto  aperto SEMPRE, mattina e pomeriggio, 365giorni all’anno  e soffriamo a vederlo ridotto ad un luna park  di premi  balletti  e passerelle.E anche , e direi soprattutto,poco fruibile a tutti: turisti, fedeli,semplici visitatori,in barba ai trionfalismi del primo momento, andati tutti disattesi.

So che tutto ciò che dico mi comporterà le feroci critiche di  molti….ma ho sempre ritenuto di dire sempre ciò che penso,insomma la mia verità nella perfetta lbertà.. E sono disposto a confrontarmi con chiunque , anche pubblicamente  esibendo, foto, filmati ecc.

Vi invierò   una serie di  miei contributi: scritti durante quel priodo di volontariato   concepiti per la diffusione  della (ri)conoscenza della storia e dell’arte di questi meravigliosi ed eterni luoghi.

Se lo vorrete potrete pubblicarli:  altrimenti grazie lo stesso..

Aldo Caroleo Archeoclub Siponto  in formazione aps.

 

Articolo presente in:
News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO