Martedì 28 Settembre 2021

Slalom: chi sarà il nuovo re di Monte Sant’Angelo? Oggi al via la prima edizione del “Città di Monte Sant’Angelo”

0 0

Ci siamo! Oggi, 5 settembre, con start alle 10:30, sulla strada provinciale Macchia-Monte Sant’Angelo, uno dei percorsi pugliesi più celebri ed amati del motorsport in Italia, e rimasto per molti anni in oblio, tornerà finalmente a scorrere nuova linfa di vita sportiva e nuove emozioni sono pronte ad entusiasmare gli appassionati: sono 35 i piloti, a cui se ne aggiungono 9 per la sfida di regolarità, prenotati al via della prima edizione dello Slalom “Città di Monte Sant’Angelo”, organizzato da Techno Motor Racing Team e Gargano Racing e con il patrocinio del Comune di Monte Sant’Angelo.

“Questa gara ha un valore molto grande per noi della Gargano Racing – dichiara il presidente Giovanni Di Bari- è il primo segnale concreto e tangibile della volontà di dare nuova linfa al movimento sportivo dauno. Con questo obiettivo l’ideatore del gruppo, Giuseppe Troiano, vice presidente insieme a Pietro Azzaone, ha proposto di costituire la Gargano Racing. Per pensare al primo evento da organizzare abbiamo seguito il nostro cuore sportivo, che è andato dritto sulla Macchia-Monte Sant’Angelo, dove abbiamo corso negli anni ’80 con passione e con emozioni e ricordi indimenticabili. Ci siamo riusciti, con sacrifici, e la gioia di veder tornare a nuova vita le nostre strade è immensa”.

Ci si chiede chi sarà il nuovo re delle strade di Monte Sant’Angelo, ricordando i predecessori Nesti, Calella, detentore dei record, Scola, Ottomano ed Ezio Baribbi, ultimo vincitore.

Per una prima edizione, qualsiasi pronostico sarebbe poco significativo, per questo tra i prototipi, e non solo, i candidati al successo, alcuni di loro piloti rally alla prima esperienza in monoposto, sono tanti: prime tra tutte le Radical SR4 di Pietro Azzarone, Domenico Palumbo e Raffaele Rinaldi, con la Viali di Giuseppe Palumbo a completare il quartetto delle E2 SC. In SH spiccano le A 112 di Donato Catano e Matteo Bove, seguite dalle performanti Fiat 126 di Cosimo Antonio Sergi e Attilio Bruno Di Gioia. La E1 Italia è rappresentata dalla Renault 5 GT Turbo di Domenico Romano. Quattro le vetture nella Speciale Slalom con Antonio Rinaldi, Agostino Vagali, Vincenzo Rosa e Fabio Fratianni. A confermare la natura “rallystica” di molti dei partecipanti, la presenza di ben 10 vetture in gruppo A, tra le quali non può sfuggire la Peugeot 206 del veterano Libero Simone, e 5 in Gruppo N. Completano il quadro degli iscritti due vetture in RS P ed una in RS, la A 112 ADB di Elmo Iacoviello e le HST2 A112 Abarth 70 Hp di Massimo Sansone e Fiat 128 di Giuseppe De Palo.

Sono 9 gli iscritti nella gara di regolarità, che conferiranno ulteriore fascino alla competizione, con le loro splendide auto, come le Alfa Romeo Giulia, la Lancia Beta Montecarlo, e la mitica Fiat 500 abarth.

Il programma della corsa, diretta da Claudio D’Apote, inizierà alle 10:30 con la partenza della ricognizione ufficiale del percorso di 3600 metri rallentati da 13 birillate, alle 12:30 il via della prima delle tre manches di gara, alle 18 la premiazione.

Tutte le informazioni dettagliate, il programma e l’Albo di Gara sono disponibili sul sito www.garganoracingteam.it.

L’Ufficio Stampa

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO