Lunedì 20 Settembre 2021

La Regione continua a “Custodire la Cultura in Puglia” per la ripartenza. Al via le misure “Fondo Speciale Cultura” e “Bentornato Cinema!” per complessivi 1,45 milioni di euro

0 0

Pubblicati due nuovi avvisi pubblici finalizzati al sostegno della produzione, diffusione e fruizione di attività culturali o di spettacolo previste dal Fondo Speciale Cultura e patrimonio culturale ex art. 15 L.R. n. 40/2016 e dei gestori di sale e arene cinematografiche duramente colpiti dalla pandemia.

Il Piano straordinario “Custodiamo la Cultura in Puglia 2021”, con il quale sono già stati finanziati i soggetti FUS ed extra-FUS, la valorizzazione dei siti UNESCO, le luminarie, i Festival cinematografici, una ulteriore finestra dell’Apulia Film Fund, si arricchisce di due nuove misure per il rilancio e la ripartenza delle attività culturali e dell’esercizio cinematografico.

“Dopo la fase dei ristori e le altre misure già messe in campo – dichiara l’Assessore regionale alla Cultura Massimo Bray – continuiamo a custodire la cultura in Puglia, accompagnando la ripartenza con il sostegno a produzioni e attività culturali fino a 20 mila euro e con il supporto agli esercenti del cinema per riportare il pubblico in sala”

FONDO SPECIALE CULTURA E PATRIMONIO CULTURALE

 

L’avviso, in attuazione dell’art. 15 della L.R. n. 40/2016, consente il finanziamento delle seguenti iniziative:

 

§  sostegno alla domanda culturale;

 

§  valorizzazione del patrimonio culturale;

 

§  memoria e conservazione di pratiche e saperi;

 

§  funzionamento di librerie digitali;

 

§  sostegno di contenitori culturali di interesse regionale;

 

§  finanziamento di leggi vigenti in materia di minoranze linguistiche, tradizioni orali;

 

§  promozione della lettura (iniziative tese ad agevolare la lettura dei giovani, anche attraverso progetti pilota, nelle scuole nell’ambito del piano regionale di promozione della lettura, e promuovere la rete di servizi di biblioteca di pubblica lettura e di biblioteca scolastica);

 

§  interventi diretti ad assicurare la fruizione pubblica di beni culturali di proprietà degli enti ecclesiastici.

 

La dotazione finanziaria disponibile per le operazioni che saranno selezionate ad esito di una procedura valutativa è pari a 650 mila euro. L’importo finanziato per singola iniziativa non potrà essere superiore a € 20 mila euro.

 

Le proposte progettuali, da svolgere nel territorio della Regione Puglia, devono avere inizio in data non anteriore al 01/05/2021 e termine non successivo al 31/12/2022.

 

Possono presentare domanda via PEC – entro e non oltre il termine del 29 ottobre 2021 – soggetti privati, che non perseguono scopo di lucro, quali Istituti, Fondazioni, Associazioni, Organizzazioni di Volontariato, Enti del Terzo Settore, Società Cooperative, con le seguenti caratteristiche:

 

a)     essere costituiti legalmente, con atto registrato alla data di pubblicazione del presente avviso;

 

b)     il cui Statuto o atto costitutivo preveda espressamente lo svolgimento di attività di cui al progetto proposto, oppure iscritti al Registro delle Imprese o al REA della CCIA in settori riconducibili al progetto proposto.

 

BENTORNATO CINEMA!

Con questa seconda misura sono concessi ulteriori sostegni in favore delle piccole e medie imprese operanti nel settore delle sale e delle arene cinematografiche con codice ATECO 59.14.

L’avviso pubblico prevede la concessione di un contributo una tantum al fine di riportare il pubblico nelle sale e mitigare la profonda crisi di un settore provato dalle chiusure imposte dalla pandemia e dalla migrazione del prodotto sulle piattaforme digitali.

La misura prevede una dotazione complessiva pari a 800 mila Euro:

—   600 mila euro destinati alle sale cinematografiche, di cui 400 mila euro ripartiti in egual misura tra i partecipanti risultati ammissibili e i restanti 200 mila in termini di premialità alle strutture monosala, ubicate in Comuni sotto i 15 mila e fino a 50 mila abitanti;

—   200 mila euro alle arene cinematografiche, ripartiti in egual misura tra i partecipanti risultati ammissibili.

 

Oltre ai requisiti generali, i partecipanti dovranno dichiarare il possesso dei seguenti requisiti specifici:

 

§  avere sede legale e operativa in Puglia;

 

§  essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali sia al momento della presentazione della domanda che in fase di verifica (DURC INPS e INAIL);

 

§  essere in possesso del Codice Ateco 59.14 alla data del 31/01/2020;

 

§  essere iscritti alla CCIA o al REA o al Registro delle Imprese ed in possesso di una matricola INPS e INAIL;

 

§  garantire il rispetto dei protocolli sanitari COVID19 e dei requisiti di accessibilità per i soggetti portatori di handicap motorio.

 

In particolare:

 

—   i gestori delle sale cinematografiche, devono garantire la programmazione di almeno 120 proiezioni, a pagamento o a titolo gratuito, nel periodo compreso tra il 10 maggio 2021 e il 30 settembre 2021, come rilevabile da idonea documentazione Siae.

 

—   i gestori delle arene cinematografiche, oltre ad aver partecipato al bando previsto dal D.M. n. 188 del 18 maggio 2021, devono garantire la programmazione nell’arena cinematografica, anche itinerante, di almeno 40 proiezioni, a pagamento o a titolo gratuito, nel periodo compreso tra il 10 maggio 2021 e il 30 settembre 2021, come rilevabile da idonea documentazione Siae ovvero da idonea documentazione rilasciata dalla pubblica autorità.

 

Le istanze di partecipazione dovranno essere presentate via PEC entro e non oltre il termine del 29 settembre 2021.

 

Avviso pubblico per il finanziamento di iniziative a valere sul Fondo speciale cultura e patrimonio culturale, al link => rpu.gl/FSCPC

 

Avviso pubblico “Circuito d’autore d’estate – Bentornato Cinema”, al link => rpu.gl/CAE

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO