Domenica 5 Dicembre 2021

Manfredonia: il porto della Capitanata

5 0

Siponto fu una delle più importanti colonie romane anche grazie al suo porto vitalizzato da una notevole attività di trasporto marittimo commerciale. Negli ultimi decenni non ha vissuto momenti particolarmente floridi nonostante i notevoli investimenti che per tanti anni non hanno giustificato l’ingente spesa pubblica. Gli investimenti strutturali non portano nessuna utilità se gli organi di governo amministrativi e gli operatori privati non attuano una strutturata politica di cooperazione e strategica. Lo sta facendo da qualche anno l’Autorità di Sistema Portuale guidata dal Prof. Ugo Patroni Griffi che ha confezionato una squadra operativa ed organizzativa che trasforma i progetti e le idee in fatti concreti e che nei porti di Manfredonia, hanno trovato terreno fertile, nonostante le tante difficoltà affrontate. Tanto c’è ancora da fare. Il golfo di Manfredonia è un porto naturale, accogliente e dotato di importanti strade portuali che a breve saranno ristrutturate e rinnovate. Infrastrutture portuali dove operano agenzie marittime e portuali che fondano la loro professionalità in una cultura di tradizione e innovazione. Operatori portuali credibili ed affidabili che hanno saputo dialogare con il mercato portando occupazione e prestigio alla città di Manfredonia che con orgoglio e gratitudine ammira da terra la crescita del traffico merci sviluppato sul BAF (Bacino Alto Fondali) più noto per noi come porto industriale. Una delle tante cattedrali nel deserto (fino a qualche anno fa) oggi fiore all’occhiello della nostra proposta portuale. Grazie alla A. GALLI & FIGLIO sintesi di varie competenze ed elementi caratteristici di terminalista, doganalista, agente marittimo e heavy lift Logistic operator, che hanno permesso in oltre 15 anni di dare un forte slancio anche alle aree retro portuali, che sono sempre più occupate da camion, merci ed in particolare dal primo lock down letteralmente invase dalle pale eoliche che hanno trovato sviluppo per la Green Economy. Tra le tante navi in transito nel golfo di Manfredonia non possiamo non ammirare quelle maestose che trasportano altrettanto giganti pale eoliche. Operazioni spettacolari e d’ottimo livello tecnico gestite dalla storica A. Galli & figlio, agenzia marittima e casa di spedizioni fondata nel 1906, dal Cav. Antonio Galli per servire i traffici commerciali tra il nord della Puglia, il Molise e l’Abruzzo con i principali centri del Mediterraneo. Oggi l’azienda, alla sua quinta generazione, è leader in Italia per la movimentazione di componenti della Green Energy con i suoi 4 hub logistici situati nei principali punti di ingresso italiani, guidata daMariagrazia Galli e Vincenzo Prencipe, con il supporto della nuova generazione: Viviana Prencipe e tutto il dinamico Galli Team che ha saputo cogliere i giusti stimoli dalla tradizione di famiglia e dall’amore per la propria città. “Manfredonia porto dei record” è stato detto, ed è quello che con grande piacere raccontiamo. Una storia di successo complice di un garbato ed efficiente modo di dialogare con tutti i settori marittimi. “Offriamo un servizio eccellente e per questo riceviamo la conferma della fiducia da parte dei più importanti produttori mondiali di impianti eolici, questo ci consente di realizzare ottime performance nella progettazione ed esecuzione delle attività door to door da vari porti cinesi, giapponesi, indiani, americani, del Mediterraneo e Nord Europa, utilizzando vettori marittimi con navi heavy lift.” – ha dichiarato ai nostri microfoni la responsabile del customs dpt and forwarding Avv. Viviana Prencipe. La professionalità ed il legame con il proprio territorio sono elementi che rendono possibili i grandi progetti ed oggi più che mai occorre aver fiducia, i fatti ed i risultati lo consentono.

di Matteo di Sabato

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO