Domenica 5 Dicembre 2021

Presentata la 25° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche in provincia di Foggia torna in presenza la spesa per le persone in difficoltà

0 0

“La Colletta è un gesto che quest’anno compie 25 anni, un sodalizio d’argento fra un intero Paese e la Fondazione Banco Alimentare che promuove l’evento dal 1997”. Con queste parole Stefania Mendunopresidente dell’ODV Banco Alimentare della Daunia ‘F. Vassalli’ ha aperto la conferenza stampa di presentazione della 25° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, ospitata c/o la sede del Banco Alimentare a Foggia.

La Colletta Alimentare – organizzata anche con il sostegno del CSV Foggia – si svolgerà sabato 27 novembre 2021: oltre 600 volontari, distanziati e muniti di green pass, in 56 supermercati su tutta la provincia (Foggia, Lucera, Troia, San Severo, Torremaggiore, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, Vieste, Cagnano Varano, Orta Nova, Stornara, Carapelle e Canosa di Puglia) inviteranno a comprare prodotti a lunga conservazione: omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati.

I prodotti donati saranno poi distribuiti alle 100 strutture caritative convenzionate con il Banco Alimentare della Daunia (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza etc..) che sostengono 17.562 persone in difficoltà.

“La Colletta Alimentare è il gesto educativo di volontariato più partecipato In Italia, ed è stata la prima esperienza solidale di questo tipo”, ha sottolineato Stefania Menduno, che ha aggiunto: “Scopriamo di essere più contenti quando doniamo, perché capiamo davvero che ‘Condividere i bisogni è condividere il senso della vita’, e i bisogni possono essere anche diversi, ma alla fine ci caratterizzano tutti”.

dati degli alimenti raccolti negli ultimi anni dal Banco Alimentare della Daunia in occasione della Giornata Nazionale della Colletta hanno visto una continua crescita. “Segno evidente che dove cresce il bisogno si dilata anche la disponibilità delle persone ad aiutare”, ha affermato Gianluca Russo, direttore dell’ODV Banco Alimentare della Daunia ‘F. Vassalli’, che ha illustrato i numeri: “Negli ultimi 5 anni precedenti alla pandemia sono stati raccolti oltre 150mila kg di cibo equivalenti a 301.695 pasti per persone in difficoltà. Lo scorso anno, che ha visto per la prima volta la Colletta svolgersi in una modalità diversa a causa delle restrizioni Covid, il Banco Alimentare della Daunia ha ricevuto oltre 20mila kg di alimenti”.

A testimonianza della necessità e dell’importanza della presenza del Banco Alimentare della Daunia e di iniziative come la Colletta è stato l’intervento di Franco Pastore, referente della Caritas della Parrocchia Sant’Antonio da Padova di Foggia. “La nostra è una delle 100 realtà convenzionate con il Banco Alimentare sul territorio, ed è grazie al Banco che possiamo assistere 300 indigenti che vivono accanto a noi”, ha dichiarato Pastore.

Durante la conferenza è stato annunciato un accordo importante, siglato tra il Banco della Daunia e lo stabilimento di Foggia del Poligrafico e Zecca dello Stato, finalizzato alla realizzazione di azioni di responsabilità sociale di impresa, per favorire lo sviluppo socio-economico nella nostra provincia.

“Abbiamo accettato la proposta di siglare un accordo con il Banco Alimentare della Daunia perché rappresenta per il territorio di Foggia un punto di riferimento, soprattutto in questo momento storico. La vostra azione è importante e imponente e mi ha colpito la passione con cui portate avanti la missione di aiutare le persone in difficoltà”, ha dichiarato in collegamento video Lorenzo Stridi, direttore dello Stabilimento di Foggia del Poligrafico e Zecca dello Stato. L’azienda, che nel 2014 ha iniziato un processo di rinascita, è ora pronta a riallacciare le relazioni con il territorio. “Ci stiamo proiettando all’esterno per fare del bene, e abbiamo scelto il Banco Alimentare perché la prima volta che siamo venuti qui abbiamo avuto la sensazione di avere a che fare con dei professionisti della solidarietà”, ha raccontato Francesco Sansone, responsabile Produzioni dello stabilimento di Foggia, che ha aggiunto: “In una ‘società liquida’ il lavoro diventa uno dei luoghi in cui è possibile coltivare relazioni sane e la correlazione tra lavoro e solidarietà è sancita dall’articolo 2 della nostra Costituzione”.

L’accordo – che avrà la durata di 2 anni – prevede collette all’interno dell’azienda, donazioni di ore di lavoro da parte dei dipendenti ma anche formazione mirata contro gli sprechi alimentari. Il Poligrafico metterà, inoltre, a disposizione del Banco Alimentare della Daunia le proprie soft skills, ossia le competenze in materia di logistica e gestione dei magazzini.

Durante la conferenza è stato proiettato il video realizzato da Valentina Pietrocola che, con La cucina del Fuorisede ha accettato l’invito a far parte degli influencer che sostengono la Colletta Alimentare.

Per chi non riuscisse a recarsi in uno dei punti vendita aderenti, sarà possibile donare la spesa anche online: dal 29 novembre al 10 dicembre su Amazon.it/bancoalimentare, dal 22 novembre al 5 dicembre su Esselunga.it e dal 26 novembre al 5 dicembre su Easycoop.com. Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continuerà anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, disponibili  nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

La Colletta Alimentare, gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2021 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Esercito, con l’Associazione Nazionale Alpini, con l’Associazione Nazionale Bersaglieri, con la Società di San Vincenzo De Paoli, con la Compagnia delle Opere Sociali e altre associazioni caritative.

Per consultare i punti vendita aderenti visita il sito http://www.colletta.bancoalimentare.it

Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO