Domenica 26 Giugno 2022

Tasso (Misto/Maie): vicenda LSU Comune di Manfredonia, la speranza il il “Milleproroghe”

27 2

Quello che io chiedo è che alla pari della sensibilità mostrata verso l’accoglimento di aiuti e contributi territoriali e circoscritti, il Governo abbia uno sguardo comprensivo verso una situazione drammatica e disastrosa, sia da un punto di vista sociale per 116 famiglie, sia da quello di una perniciosa interruzione di servizio pubblico per la comunità di Manfredonia. Sensibilità che potrebbe essere concretizzata nell’imminente Milleproroghe”.

Con queste parole l’On. Antonio Tasso (Vice Presidente del Gruppo Misto) ha concluso il suo intervento a Montecitorio durante la dichiarazione di fiducia al Governo Draghi.

La vicenda è nota: A causa della mancata stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili, dal 1° gennaio il Comune di Manfredonia perderà oltre il 60% della forza lavoro, col rischio che non si potranno erogare neanche i servizi essenziali alla comunità.

Il parlamentare sipontino richiama il Governo ad avere, su tale questione, la stessa disponibilità dimostrata nell’elargire contributi per le cause più disparate nella formulazione della Legge di Bilancio avvenuta in Senato pochi giorni fa.

Difatti sono stati erogati fondi per la ristrutturazione di una palestra, per la realizzazione di una piscina comunale e di un campo sportivo di piccole località o 350mila euro per la ristrutturazione di una chiesa diroccata, contributi a fondazioni e 400mila euro per celebrazioni varie per i prossimi due anni.

Naturalmente, il Governo, che ha offerto numerose possibilità ai Comuni per la stabilizzazione degli LSU, non ha responsabilità in tale questione – dichiara il deputato Tasso, che aggiunge – ma neanche la nuova Amministrazione, insediatasi da qualche settimana, ne ha. Si tratta di scongiurare una situazione drammatica per i lavoratori e per la collettività, concedendo una riapertura dei termini per indicare l’interesse a stabilizzare gli LSU, che l’attuale Amministrazione assicura di avere”.

Il prossimo passo per tentare una composizione positiva della faccenda è “la presentazione di un emendamento, che ho già pronto, al Decreto Milleproroghe (redatto lo scorso 22 dicembre dal Consiglio dei Ministri) nel momento della conversione in legge che partirà da Montecitorio verso la metà di gennaio 2022” fa sapere Tasso.

L’intervento in Aula dell’On. Tasso: https://bit.ly/3ExIpXD

Articolo presente in:
Comunicati · News · Politica

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO