Venerdì 25 Novembre 2022

Una città sporca la domenica mattina

4 3

La domenica solitamente si sfoggia il vestito nuovo, più bello, perché a Manfredonia abbiamo l’abitudine di passeggiare lungo il corso Manfredi, il lungomare o le altre belle aree e piazze che in questi anni sono state attrezzate per socializzare. Una splendida terrazza è la Piazza Maestri d’Ascia che permette di ammirare il mare, le barche ed i meravigliosi giochi di luce del sole che sorge e tramonta. Ieri, domenica 16 gennaio Manfredonia è stata baciata da un clima primaverile e all’ora di pranzo erano pochi i posti disponibili nei tanti ristoranti della città presi d’assalto da chi ha pensato di fare una piccola uscita domenicale. Ma se la città si presta a scenari mozzafiato non si può dire altrettanto della pulizia, effetto di trascuratezza e del solito sabato sera che i giovani amano trascorrere in riva al mare ma che non hanno ancora capito che poi i rifiuti devono portarli via con loro. La città è ancora sporca. E’ necessario che la domenica mattina s’intervenga per ripulire i luoghi dove notoriamente vengono frequentati dagli incivili giovani di questa città che ha ancora da fare tanto sul senso civico. Non è possibile far “pascolare” il proprio cane lasciando gli escrementi per strada. E’ intollerabile che nel centro storico, sul lungomare, vedi anche la parte retrostante al Luc, ci possa essere un tale deposito di rifiuti. E’ un peccato che chi visita la nostra città la domenica vada via dicendo: “però Manfredonia continua ad essere sporca…”.

Un lettore di ManfredoniaNews.it

Articolo presente in:
News · SOS Cittadini

Commenti

  • ….continuiamo a dare la colpa ai giovani, come sempre e pensiamo sempre a chi viene da fuori a godersi il panorama mozzafiato che la città offre.Le periferie vivano nella monnezza quotidiana?
    Se il problema è pulire il centro dopo la movida del sabato sera, la modernità italica, basterebbe una squadra di “operatori ecologici” in azione, o no?

    Dino Giordano 17/01/2022 14:08 Rispondi
  • Salve
    mi associo al lettore che ha descritto dolorosamente quello che i ragazzi lasciano nei luoghi di raduno che tutti conoscono. .
    Sono luoghi dove si consumano soprattutto alcolici e droghe di tutti i generi.
    Le soluzione per debellare nel tempo questo fenomeno per tutelare la salute psichica e fisica dei questi figli sbandati che sfuggono con tutti i sotterfugi possibili al controllo dei loro genitori sono semplici e secondo me sono a già conoscenza da chi ha il dovere di vigilare per evitare che questo schifo continua.
    Basterebbe piazzare delle telecamere spia del tipo utilizzato per il contrasto alla criminalità locale per individuare questi ragazzi che è necessario aiutare e riportarli sulla retta via.
    Portare a conoscenza dei rispettivi genitori il risultato delle indagini ottenute e quello che non sanno dei loro ragazzi per poterli riportare in un alveo familiare adeguato civile e rispettoso di quello che c’è di buono della nostra città.
    Questi ragazzi adolescenti e non son l’avanguardia di coloro i quali costituiscono la feccia di domani già presente nelle altre città fino a quello che sta succedendo nelle grandi città con le risse organizzate via social ormai difficile da controllare e combattere.
    Chi ha il dovere di intervenire lo deve fare al più presto per non avere più tempo per farlo.

    conosciuti da tutti visibili alle prime luci dell’alba a chi accinge a vivere un giorno di piacere nella nostra città.

    lettore 17/01/2022 9:07 Rispondi
  • E vogliamo parlare anche della scogliera acqua dj Cristo vicino la sorgente .. diventata il cesso per cani … e anche di persone .. già’ … la gente porta i canI SENZA guin/zaglio a far di bisogni sugli scogli k a fargli urinare sui pannelli di cemento … poi ci cono quelli ( le persone civili) che dietro quei pannelli vanno ad urinare .. ora questo succede tutte le mattina …. Devi e di cani in compagnia dei padroni che usano la scogliera come cesso eppure dj fronte a 5 metri c’è campagna incolta …. Cosa si aspetta ad intervenire ???? … la colpa non è dei cani ma dei proprietari …. Vorrei vedere se vado a far la cacca nel salotto di casa loro come la prenderebbero . … il grado di civiltà si vede anche da queste cose !

    Leo 17/01/2022 8:04 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO