Lunedì 3 Ottobre 2022

Comitato Cittadini Tariffe Blu: “Cittadini ed amministrazione sulla stessa barca”

0 0

Nell’assolato e caldissimo pomeriggio del giorno di equinozio d’estate. Ieri pomeriggio (21-06 c.a.) una rappresentanza del comitato cittadino Comi. Ci. Ta. Tariffe Blu ha varcato la soglia di palazzo San Domenico per incontrare il Sindaco Ing. Gianni Rotice che ci ha ricevuti in tempi rapidissimi, nonostante i suoi impegni già prefissati.

Siamo sempre stati fiduciosi, e continueremo ad esserlo, nella possibilità di arrivare ad una soluzione positiva della questione “parcheggi a pagamento”. Abbiamo riscontrato de visu che l’apertura dichiarata pubblicamente durante il consiglio comunale di venerdì scorso corrisponde a verità. Infatti per oltre un’ora e mezza abbiamo avuto un dialogo fitto e costruttivo, il Sindaco ci ha
ascoltati e ha appuntato con attenzione le nostre idee, confutate o confrontate con il tecnico chiamato per maggiori dettagli.

L’approccio proattivo e la gioia di aver incontrato i cittadini ci ha convinto che le nostre legittime rivendicazioni verranno portate è difese dal Sindaco, al tavolo della trattativa con
Publiparking. In questi due mesi molti sono stati i suggerimenti e le segnalazioni ricevute dai cittadini. Ieri c’è stata l’occasione di presentarle al Sindaco a nome di tutti coloro che vogliono una città più a misura di cittadino. Anzitutto abbiamo suggerito un abbassamento generalizzato delle tariffe orarie, all’insegna del “paghiamo tutti per pagare meno”. La sosta a pagamento in alcune zone sta già mostrando tutte le sue criticità che soprattutto i commercianti misurano in termini di calo di fatturato. La soluzione proposta dal Sindaco in consiglio comunale, per il mercatino di Santa Restituta, ci fa ben sperare per una calmierazione dei prezzi delle tariffe anche nel resto della città.

Con l’abbassamento delle tariffe orarie si potrà stimolare l’uso degli stalli per i fruitori “della fermata brevissima”. La tariffa settimanale invece sarà scelta principalmente da avventori e turisti. Gli
abbonamenti, dovrebbero essere equiparati a quelli deliberati per il villaggio dei pescatori, saranno un incentivo per i residenti per il parcheggio “sotto casa” senza il rischio di incorrere in sanzioni. La proposta del Sindaco di pattuire la tariffa per l’abbonamento annuale a € 400,00 è uno sforzo che va riconosciuto, ma è ancora decisamente troppo poco per il tessuto economico e sociale di Manfredonia. Lo stesso Sindaco ne è consapevole ed è tutt’altro che rassegnato! Il piano tariffario, letto nel suo insieme, pare voglia disincentivare gli abbonamenti.

Per questo abbiamo chiesto una forte modifica, perchè abbonamenti mensili o annuali più bassi e a livelli delle tasche dei manfredoniani, saranno un sicuro beneficio per i cittadini residenti.. Dall’altro canto, siamo consapevoli che la “società” avrà necessità di monetizzare per bilanciare investimenti e guadagno. Pertanto si conta sul fatto che gradirà la proposta di aumentare il numero degli stalli. In questa partita, sia noi che Publiparking, abbiamo solo da guadagnarci se compiamo tutti uno sforzo per la ricerca di una soluzione “pacifica”. Del resto molti cittadini ci hanno riferito di essere favorevoli all’aumento del numero degli stalli.

Abbiamo tutti concordato che tale soluzione merita di essere accettata nell’ottica del “paghiamo tutti, paghiamo di meno”. Oltre alla salvaguardia del bilancio comunale, l’amministrazione intende aumentare la praticabilità delle strade intensificando i controlli sui parcheggi selvaggi e assicurare maggiori servizi di manutenzione.  Ci siamo soffermati inoltre sulle obiezioni e proposte ricevute, anche sulla nostra pagina facebook, in merito alle fasce orarie di vigenza del parcheggio a pagamento. L’idea di una differenziazione oraria stagionale è ritenuta dai più, logica e necessaria, ma i cittadini residenti considerano che fino alla mezzanotte, nel periodo estivo, sia decisamente un orario troppo lungo. Il Sindaco ha altresì preso consapevolezza di altre difficoltà pratiche sollevate dai commercianti, gestori delle strutture ricettive e residenti in merito alla regola che vuole gli abbonamenti collegati obbligatoriamente ad una targa. Inoltre è stata segnalata, per i turisti, la mancata indicazione della doppia lingua sui cartelli. Un passaggio ha interessato anche le aree di carico e scarico che risultano ancora molto costose.

Come abbiamo più volte scritto, siamo fiduciosi che questa amministrazione sarà in grado di dare risposte concrete alla cittadinanza, e il Sindaco ha dimostrato un’apertura a tutte le idee
che abbiamo posto e questo ci fa davvero ben sperare. Importante sarà l’incontro di oggi, che il Sindaco ha fissato con la società Publiparking Noi non smetteremo di attenzionare la situazione dei parcheggi, sempre in un clima di collaborazione, da sempre convinti che Manfredonia siamo noi tutti e tutti dobbiamo fare la propria parte perché le cose migliorino.

Restiamo a disposizione dei cittadini che vorranno fornirci nuovi spunti e idee, sicuri che nessuno sia portatore di verità e ragione assoluta e che il dialogo tra le parti sia l’unica via per risolvere i problemi della città (ma anche di interi stati impegnati nella guerra).

Seguite la nostra pagina per tutte le novità –

“Comi Ci.Ta. Tariffe blu – Manfredonia”
https://bit.ly/Facebook-ComiCiTa-Blu

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO