Giovedì 11 Agosto 2022

Carenza ginecologi nel P.O. di San Severo: gli interventi della Direzione Strategica

0 0

In riferimento alle notizie diffuse da alcuni mezzi di informazione riguardanti le criticità della Struttura Complessa di Ginecologia e Ostetricia di San Severo, la Direzione Strategica della ASL Foggia chiarisce quanto segue.

La carenza delle risorse umane è una delle maggiori criticità che il Sistema Sanitario Nazionale è chiamato ad affrontare negli ultimi anni ed è sicuramente quella su cui prioritariamente è impegnata la Direzione commissariale, sin dal suo insediamento.

La carenza dei ginecologi, in particolare a San Severo, si è acuita nelle ultime settimane a causa delle dimissioni di due medici che hanno accettato incarichi in aziende private.

Per fronteggiare la situazione, la Direzione Strategica è intervenuta su più livelli.

Sono stati esperiti molteplici avvisi pubblici per il reclutamento di medici specialisti in Ginecologia ed Ostetricia che però non hanno dato esiti fruttuosi a causa dell’indisponibilità dei candidati ad accettare l’incarico.

È stata richiesta ufficialmente alla ASL BT la possibilità di avviare collaborazioni in diverse discipline, ma l’unica convenzione al momento attivata riguarda i medici radiologi.

È stato accelerato, contemporaneamente, l’iter delle procedure concorsuali per l’assunzione a tempo indeterminato di 4 ginecologi: è di lunedì 1 agosto la pubblicazione delle delibere con l’ammissione dei candidati e la nomina della commissione esaminatrice.

Contestualmente, sono stati chiamati responsabilmente al ruolo i colleghi ginecologi dei Presidi Ospedalieri di Cerignola e Manfredonia a cui va il ringraziamento della Direzione per l’impegno profuso.

Si sta procedendo, inoltre, d’intesa con il Dipartimento regionale di Promozione della Salute, alla pubblicazione immediata di un avviso pubblico per il reclutamento di ginecologi in pensione da destinare, in modo specifico, al Presidio Ospedaliero di San Severo.

Con nota ufficiale, poi, il Commissario Straordinario ha chiesto a tutti i direttori delle Aziende Sanitarie pugliesi la possibilità di scorrere immediatamente eventuali graduatorie attive per la disciplina di Ginecologia, oltre a verificare la disponibilità dei propri ginecologi a coprire turni in prestazioni aggiuntive a San Severo. Attività che stanno già svolgendo i professionisti di “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo con cui la ASL Foggia, nei giorni scorsi, ha attivato una convenzione.

In riferimento allo specifico episodio avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi, nel precisare che, al contrario di quanto riferito a mezzo stampa, era presente il medico reperibile, il Commissario Straordinario Antonio Nigri ha dato mandato alla Direzione Medica di Presidio di avviare una indagine conoscitiva per valutare l’accaduto.

Nel frattempo, Nigri è rimasto in contatto con il Policlinico di Foggia per monitorare l’evolversi della situazione sino alle dimissioni di mamma e neonato, avvenute ieri.

Tutte queste attività sono state illustrate e valutate nell’incontro tenutosi nel Presidio Ospedaliero di San Severo lo scorso sabato alla presenza del Commissario Straordinario Antonio Nigri, del Direttore Sanitario Franco Mezzadri, della Direzione Medica di Presidio e dei dirigenti medici della stessa Unità Operativa.

 

Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO