Giovedì 11 Agosto 2022

Covid, in calo incidenza e indice Rt: il monitoraggio Iss

0 0

Scendono l’incidenza e l’indice di contagio Rt. E le regioni italiani a rischio moderato sono soltanto due, mentre una è a rischio alto. Questi i dati salienti del monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute sulla pandemia di Coronavirus. L’incidenza settimanale a livello nazionale dei casi di Covid in Italia che si fissa e 533 ogni 100.000 abitanti, in calo rispetto alla scorsa settimaan. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è pari a 0,90, in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando toccava 1,03 e al di sotto della soglia epidemica. Così come l’indice di trasmissibilità dei ricoveri ospedalieri. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo al 3,6% al 4 agosto contro il 4,1% del 28 luglio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 15,2% contro il 17,0% negli stessi periodi di riferimento.

Invece la percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti – sottolinea l’istituto superiore di sanità nel consueto monitoraggio settimanale – è stabile rispetto alla settimana precedente (12% contro 12%). In lieve aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (44% contro 43%), e in lieve diminuzione la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (44% contro 46%). In base a questi numeri, due regioni sono a rischio moderato, una a rischio alto (per non aver raggiunto la soglia minima di qualità dei dati trasmessi all’Iss). Le altre a rischio basso. Spiega l’Iss: «Due regioni sono classificate a rischio moderato ai sensi del DM del 30 aprile 2020, una Regione è equiparata a rischio alto, mentre le restanti 18 Regioni sono classificate a rischio basso», si legge nel report diffuso questa mattina, in cui si rileva anche che «otto Regioni riportano almeno una allerta di resilienza. Una Regione riporta molteplici allerte di resilienza»

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO