Lunedì 5 Dicembre 2022

Turismo, Zangardi: “Sul Gargano livelli top nella soddisfazione dei turisti”

1 0

Il consorzio operatori turistici “Gargano Ok” mostra le recensioni degli ospiti di villaggi, alberghi e ristoranti

A settembre, saranno resi pubblici i risultati di uno studio su consiglI e aspettative espressi dai turisti

“Fa più notizia il singolo caso negativo, ma sul Gargano il livello generale di accoglienza e servizi è altissimo”

 

GARGANO – “Come si sta sul Gargano? Facciamolo dire ai turisti”. Detto-fatto. E Bruno Zangardi, presidente del Consorzio operatori turistici ‘Gargano ok’ mostra le recensioni pubblicate dagli ospiti di strutture ristorative, alberghi, ristoranti e villaggi turistici che hanno passato una o più settimane di vacanze a Vieste, Peschici, Rodi Garganico, Mattinata, San Menaio, Lido del Sole, Torre Mileto, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo e Vico.

“Quelle che abbiamo mostrato sono una decina, a puro titolo esemplificativo, ma ne abbiamo ricevute e ne stiamo ricevendo molte di più”, ha spiegato Zangardi.

“Si leggono tante cose in giro, spesso non rendono giustizia al lavoro che sul Gargano viene svolto dalla stragrande maggioranza degli operatori turistici. L’area garganica sta accogliendo migliaia e migliaia di turisti. A due mesi e mezzo dall’inizio della stagione turistica, il bilancio inerente al livello di soddisfazione dei clienti è assolutamente positivo, con punte di eccellenza”, ha aggiunto Zangardi. “Vanno fatti i complimenti innanzitutto a lavoratrici e lavoratori, addetti alla ricezione, cuochi, camerieri, personale delle pulizie, animatrici e animatori, bagnini, agli operatori di tutti i servizi offerti dalle strutture. Allo stesso modo, è giusto menzionare gli imprenditori del settore turistico e ricettivo che, pancia a terra, stanno lavorando da molto prima che cominciasse la stagione turistica per prepararla al meglio attraverso programmazione, investimenti, promozione, miglioramento delle strutture. Sono e siamo fieri di voi”, ha commentato con orgoglio Bruno Zangardi.  “Quando i clienti segnalano qualcosa che non va è giusto che le loro lamentele trovino spazio e che esse siano elemento di discussione per intervenire e rimediare. Sono convinto, tuttavia, che anche quando dai clienti arrivano attestati di apprezzamento e complimenti per l’eccellente lavoro svolto dagli operatori sia utile darne notizia. Ed è quello che vogliamo fare”.

L’ESTATE SUL GARGANO. Il presidente e gli operatori turistici di Gargano Ok ritengono molto positiva la prima parte della stagione turistica. Il “primo tempo” si sta concludendo con ottimi risultati di arrivi e presenze, e non solo. “I livelli di sicurezza e prevenzione sono altissimi, tanto è vero che non si è verificata alcuna emergenza per ciò che attiene agli allarmi e agli allarmismi in chiave Covid. Lo avevamo detto e si sta puntualmente verificando: fare una vacanza sul Gargano fa bene alla salute. I clienti ci stanno esprimendo apprezzamento anche per la qualità degli eventi di musica, animazione, sport e svago offerti dalle strutture”.

LA RICERCA. Il Consorzio degli operatori turistici sta lavorando a uno studio i cui risultati saranno resi noti a fine settembre. L’idea è quella di valutare approfonditamente i livelli di soddisfazione dei turisti che arrivano sul Gargano, mettendo in evidenza non solo gli aspetti positivi ma anche le criticità e facendo attenzione, soprattutto, ai ‘consigli’ che riguardano l’evoluzione di necessità, aspettative e desideri attorno al “prodotto vacanza”. “In realtà”, ha spiegato Zangardi, “si tratta di un’indagine che, singolarmente, e in modi differenti, ogni singolo operatore cerca di svolgere lungo tutto l’arco dell’anno. Per apportare ulteriori miglioramenti, però, è necessario agire e muoversi in un’ottica di sistema-turistico, che è quanto il Consorzio Gargano Ok sta facendo con risultati sempre migliori da quasi 15 anni.

PERCEZIONE E IMMAGINE. “Occorre un impegno da parte di tutti per evidenziare le mille esperienze d’eccellenza che il Gargano e la provincia di Foggia offrono e stanno offrendo da anni. L’impressione è che, a volte, sia dal nostro stesso territorio che partono le critiche più ingiuste e sommariamente distruttive sulla bontà del lavoro svolto da migliaia di persone nel settore turistico. Siamo una grande terra, meravigliosa e accogliente, è giusto dirlo a noi stessi e a chi ospitiamo”.

Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO