Venerdì 23 Settembre 2022

Seconda edizione del Festival Terre d’Acqua: Cultura, Arte, impegno sociale e grande spettacolo

1 1

L’indissolubile legame della nostra città con l’acqua si perde nella notte dei tempi. Dal preistorico culto delle acque in Grotta Scaloria alla nascita del Porto turistico Marina del Gargano, bacino di culture e voglia di navigare in mare aperto. Ed è proprio il porto Marina del Gargano che ha ospitato la seconda edizione del Festival Terre d’Acqua unita al Premio Re Manfredi, giunto alla XXIX edizione, volto alla promozione della positiva coesistenza di sviluppo economico e unicità territoriali, fondata sulla valorizzazione delle risorse naturali e del patrimonio culturale e ambientale, come sulla tutela dei diritti dell’uomo e della natura. L’evento di sabato 10 settembre ha visto l’assegnazione del Premio Internazionale di Cultura Re Manfredi, un riconoscente omaggio della Fondazione Re Manfredi a quanti hanno dato lustro alla nostra terra impiegando al meglio intelligenza, competenza ed energia al servizio della comunità locale, regionale e nazionale. “Vogliamo connettere il territorio al sapere, alla cultura e alla competenza per offrire il nostro piccolo contributo ad affrontare le sfide poste da una società sempre più globalizzata ed a valorizzare il merito quale strumento di riscatto dal malcostume e dalla marginalizzazione”, ha affermato Michele De Meo, presidente della Fondazione Re Manfredi. Lungo e nutrito di importanti personalità dello spettacolo, della cultura, dell’imprenditoria, della ricerca e dell’arte, l’elenco dei premiati, inframmezzato dalla spumeggiante presentazione di Vincenzo De Michele e Stefania Benincaso. Ma anche  dalla bellissima performance dell’Orchestra Suoni del Sud con in giovane pianista Carmine Padula, premiato anche lui come Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo, alias Toti e Tata, tanto apprezzati da tutto il pubblico. Grande commozione per il monologo tratto dallo spettacolo “Il sindaco pescatore” recitato da Ettore Bassi, premiato accanto a Dario Vassallo, fratello del compianto Angelo. Unica rappresentante dell’amministrazione comunale la giovane presidente del consiglio comunale, Giovanna Titta, chiamata a premiare Max Ciociola, co-fondatore e amministratore delegato di Musixmatch. A concludere la bella serata l’esilarante esibizione del comico pugliese Uccio De Santis. Un grande plauso va a tutti coloro che si sono prodigati per la realizzazione di questo importante evento che mette in primo piano la nostra città quale fonte di tanti talenti che  valorizzano e diffondono buone pratiche volte al miglioramento e alla divulgazione della conoscenza del nostro territorio.

Mariantonietta Di Sabato

 

Questa sera la XXIX Edizione del Premio Re Manfredi

Articolo presente in:
Eventi · ManfredoniaNewsTV · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO