Lunedì 3 Ottobre 2022

Inversione senso di marcia via L. Da Vinci con ausiliare del traffico: buona la prima!

0 1

Ma aumentare visibilità del divieto d’accesso da Viale Michelangelo e condividere il più possibile il contenuto dell’ordinanza.

Oggi incontro al Comune tra una delegazione dei residenti e l’assessora alla Pianificazione Urbana Strategica e Periferie (ing. Anna Trotta).

Di Salvatore Clemente

Facendo seguito alla segnalazione dei residenti dei comparti dell’ingorgo stradale che si generava in uscita dai tale zona nei giorni scolastici nella fascia mattutina 7:45 – 8:30, con Ordinanza n. 170 del 16/09/2022 del Dirigente del II Settore di Staff Polizia Locale, è stato invertito il senso unico di marcia in Via Leonardo da Vinci, nel tratto compreso tra V.le Mediterraneo e V.le Michelangelo, direzione Ovest-Est.

Tale provvedimento offre una seconda via di deflusso dai comparti e quindi si pone come obiettivo di sperimentare se possa portare anche una auspicata riduzione delle code che si sono formate in precedenza. In aggiunta a tale provvedimento, i residenti hanno richiesto la presenza di un ausiliare del traffico, per permettere l’immissione sicura e disciplinata su viale Michelangelo per chi proviene dai comparti dall’incrocio con via L. da Vinci.

Richiesta che è stata accolta e la data odierna ha rappresentato un banco di prova per questa sperimentazione. Dalle testimonianze raccolte stamattina da numerosi residenti che hanno percorso le due uscite nell’orario critico, è emerso che il traffico si è notevolmente ridotto, portando a code di normale entità e tempi adeguati di percorrenza.

In buona sostanza, ad un buon successo della sperimentazione. Ma anche un buon esempio di dialogo tra cittadini e residenti e relativa compartecipazione alle decisioni. Viene tuttavia segnalato che numerosi automobilisti percorrono contromano il tratto di strada interessato dall’inversione di senso di marcia. Questo rappresenta un pericolo molto concreto, dato che sono state riportate testimonianze di tamponamenti frontali sfiorati che possono avere conseguenze molto gravi, dato che in molti procedono anche a velocità sostenuta.

Per tale ragione, i residenti ritengono indispensabile alzare il livello di guardia su tale pericolo e suggeriscono due interventi:
– L’amministrazione comunale dovrebbe:
1. aumentare la visibilità del divieto di accesso per chi proviene da Viale Michelangelo. E’ vero che sono stati apposti due segnali, ma evidentemente non sono sufficienti…!;
2. comminare multe come dissuadente per eventuali “furbetti” intenzionati a percorrere contromano il tratto.
– Noi cittadini dovremmo condividere il più possibile l’informazione con passaparola e tam tam mediatico (facebook, whatsapp, telegram, etc…).

A prescindere dal buon successo di questa sperimentazione, resta la necessità di un intervento strutturale che permetta un ordinato deflusso dai comparti, così come richiesto nella petizione lanciata nei giorni scorsi (https://chng.it/QG9Vb46RJ5).

Oggi è previsto un incontro tra una delegazione dei residenti dei comparti e l’Assessora alla Pianificazione Urbana Strategica e Periferie (ing. Anna Trotta) per affrontare l’argomento e rendere partecipata l’azione dell’amministrazione comunale.

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO