Venerdì 2 Dicembre 2022

Attacchi informatici in aumento in Europa: i metodi per difendersi

0 0

cybersecurity-post

Il rapporto Clusit 2022 ha mostrato che, nel corso del 2021, gli attacchi informatici sono aumentati drasticamente in tutto il mondo, diventando anche più gravi. Una realtà che comincia a preoccupare seriamente le istituzioni nazionali e internazionali, ma anche i singoli cittadini.

Europa e America i continenti più colpiti nel mondo

Dall’indagine emerge che, negli ultimi anni, gli attacchi hacker sono aumentati notevolmente, a causa della presenza di cyber criminali sempre più bravi. I ricercatori della Clusit hanno classificato i vari attacchi sia in base alla loro pericolosità (tenendo presenti vari aspetti quali i danni d’immagine, sociali ed economici inflitti), sia in base all’area geografica colpita.

Analizzando i dati emerge che il maggior numero di attacchi si sia verificato in America, con il 45 % dei casi, seppur in leggero calo. Al secondo posto vi è l’Europa, con circa il 21 %, poi l’Asia (12%), l’Oceania (2%) e infine l’Africa (1%).

L’iniziativa pugliese contro il cyber crimine

Per contrastare questa grave tendenza, un’importante iniziativa in ambito nazionale è arrivata proprio dalla Puglia. Lo scorso 24 giugno è stato siglato un accordo tra gli aeroporti della regione Puglia e la Polizia di Stato.

Si tratta di un insieme di direttive impartite dal Ministro dell’Interno allo scopo di potenziare le risorse utili alla prevenzione e al contrasto di attività legate alla criminalità informatica.

Tra le altre cose, questo accordo risulta molto importante per prevenire interruzioni di servizi pubblici, furti di informazioni private e per qualsiasi altra attività illecita.

Ciò che si può fare in autonomia per proteggersi

Le prevenzioni contro gli attacchi informatici non sono mai troppe, ma sarebbe opportuno applicare dei metodi che permettano di prevenire i rischi informatici in totale autonomia, tra cui:

  • Installare una VPN: acronimo di Virtual Private Network, è un servizio che permette di creare una rete privata virtuale quando si naviga online. Una vpn consente il totale anonimato tra vari dispositivi che, fortunatamente, non devono essere connessi alla stessa rete LAN. Ne esistono tantissime versioni sul mercato a pagamento, ma è possibile anche installare una vpn gratis;
  • Firewall e antivirus: installare un antivirus consentirà di tenere al sicuro le proprie informazioni. Il software avviserà anche in caso di pericolo. Ne esistono di parecchi tipi, sia gratuiti che non. In aggiunta, sono molto importanti anche i firewall, che consentiranno di creare un sistema di difesa per hardware e software;
  • Backup: questo aspetto viene spesso sottovalutato, con la conseguente perdita di tutti i dati. Ma effettuare un backup può fare davvero la differenza, in quanto renderà possibile recuperare tutto il materiale che, in caso di attacco, potrebbe venir perso per sempre.
Articolo presente in:
Dall'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO