Domenica 21 Aprile 2024

L’ 8 Febbraio manifestazione contro declassamento ospedale manfredoniano

0 0

Da giorni in Piazza del Popolo a Manfredonia tre semplici cittadine stanno raccogliendo firme di cittadini sipontini per dire no al declassamento dell’ospedale “ San Camillo de Lellis”. Le firme raggiunte fino ad oggi sono circa 5.000, un risultato importante e che sicuramente continuerà a crescere in vista della manifestazione che l’Associazione per i diritti del malato sta organizzando, anche con l’appoggio di alcune istituzioni locali, per sabato 8 Febbraio 2014 alle ore 17.00 .
“Quello che vogliamo è riuscire ad avere l’appoggio dei cittadini manfredoniani. Per una volta possiamo far sentire la nostra voce e far capire a chi governa che noi manfredoniani non vogliamo accettare tutto quello che sta succedendo al nostro ospedale”- così a Manfredonianews una delle tre cittadine.
“Un territorio vasto come il nostro non può subire un tale declassamento ospedaliero, la nostra città conta 60.000 abitanti e vogliamo i reparti fondamentali come quello di Ostetricia e Ginecologia, niente di più”- ha continuato la cittadina sipontina.
“Non è possibile che non possano più nascere bambini manfredoniani, la nostra città è stata abbandonata. Adesso però dobbiamo reagire e rivendicare i nostri diritti”- ha affermato la più anziana delle cittadine che ha poi concluso: “ Sabato 8 vogliamo che, alla presenza di televisioni e giornali, possiamo far capire che noi non ci arrendiamo e vogliamo combattere per difendere ciò per cui paghiamo le tasse. Alla manifestazione dobbiamo far sentire la nostra voce. Vogliamo vedere la città manifestare. Riscattiamoci.”

Giovanni Gatta

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Abbiate fiducia ! Possiamo sempre cambiare le sorti della nostra città!

    stanca 01/02/2014 16:16 Rispondi
  • la manifestazione si doveva organizzare di domenica,potevano partecipare tanta gente,commercianti artigiani che il sabato LAVORANO TUTTI

    jak 23/01/2014 9:58 Rispondi
  • ci saremo

    nino 22/01/2014 8:54 Rispondi
  • VORREI SAPERE I POLITICI COSA HANNO FATTO E COSA FARANNO. UN UNICO GRIDO :VERGOGNA

    Antonello 22/01/2014 8:37 Rispondi
  • Ragazzi ho letto che manfredonia è l unica città italiana ad aver perso ostetricia.. E una cosa assurda e quasi impensabile… Negli ultimi anni diciamolo, siamo caduti in basso come mai. Questo mi rattrista.. La otto se potete protestare. Grazie!

    Nientemeno 22/01/2014 8:31 Rispondi
    • Volevo scrivere… È una cosa assurda… E poi… L otto se potete protestate

      Nientemeno 22/01/2014 8:34 Rispondi
  • e tutto ancora da vedere … sara’ fatica inutile?

    lucia 21/01/2014 22:04 Rispondi
  • la voce la devono far sentire i nostri politici nelle sedi opportune,come fanno i politici baresi cerignolani per le loro città

    cittadino 21/01/2014 17:42 Rispondi
  • avete invitato il ns.illustre consigliere regionale Ognissanti?fatemelo sapere. grazie

    gino 21/01/2014 17:30 Rispondi
  • le firme raccolte non servono a niente. Hanno già deciso…..Il ns. ex ospedale diventerà a breve, un pronto soccorso …..e un poliambulatorio. Possiamo già affermare che AVEVAMO L’OSPEDALE.Le colpe vanno ripartite nel seguente modo:
    1) Francesco Ognissanti…..”il nulla”
    2) Bordo Michele………….”serve solo a lui”

    pasquale 21/01/2014 17:30 Rispondi
  • Il declassamento dell’ospedale di manfredonia e’ stato deciso 3 anni fa’ ….dov’erano i nostri rappresentanti politici di maggioranza ed opposizione??Ora addossano le colpe al governo regionale…loro dormivano allora??

    Aquila reale 21/01/2014 16:02 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com