Mercoledì 2 Dicembre 2020

L’ 8 Febbraio manifestazione contro declassamento ospedale manfredoniano

0 0

Da giorni in Piazza del Popolo a Manfredonia tre semplici cittadine stanno raccogliendo firme di cittadini sipontini per dire no al declassamento dell’ospedale “ San Camillo de Lellis”. Le firme raggiunte fino ad oggi sono circa 5.000, un risultato importante e che sicuramente continuerà a crescere in vista della manifestazione che l’Associazione per i diritti del malato sta organizzando, anche con l’appoggio di alcune istituzioni locali, per sabato 8 Febbraio 2014 alle ore 17.00 .
“Quello che vogliamo è riuscire ad avere l’appoggio dei cittadini manfredoniani. Per una volta possiamo far sentire la nostra voce e far capire a chi governa che noi manfredoniani non vogliamo accettare tutto quello che sta succedendo al nostro ospedale”- così a Manfredonianews una delle tre cittadine.
“Un territorio vasto come il nostro non può subire un tale declassamento ospedaliero, la nostra città conta 60.000 abitanti e vogliamo i reparti fondamentali come quello di Ostetricia e Ginecologia, niente di più”- ha continuato la cittadina sipontina.
“Non è possibile che non possano più nascere bambini manfredoniani, la nostra città è stata abbandonata. Adesso però dobbiamo reagire e rivendicare i nostri diritti”- ha affermato la più anziana delle cittadine che ha poi concluso: “ Sabato 8 vogliamo che, alla presenza di televisioni e giornali, possiamo far capire che noi non ci arrendiamo e vogliamo combattere per difendere ciò per cui paghiamo le tasse. Alla manifestazione dobbiamo far sentire la nostra voce. Vogliamo vedere la città manifestare. Riscattiamoci.”

Giovanni Gatta

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO