Lunedì 24 Giugno 2024

AP Manfredonia, On. Mongiello non diffamò Commissario Falcone. “Avevamo ragione a chiederne la soppressione”

0 0

Autorità portuale Manfredonia. On. Mongiello non diffamò il Commissario

Il Gup del Tribunale di Foggia conferma la decisione della Giunta del Senato

“Avevamo ragione a chiederne la soppressione; che arriverà presto”

L’on. Colomba Mongiello non ha diffamato il commissario dell’Autorità portuale di Manfredonia, ma ha agito in ossequio ai principi del mandato parlamentare chiedendo la soppressione della stessa Autorità a causa dello scarsissimo traffico merci e denunciando le esorbitanti cifre percepite dal commissario e dal sub commissario per la guida di un “Ente che non ha promosso alcun processo di sviluppo ed ha solo drenato denaro pubblico”.

Sulla base di questa frase, Gaetano Falcone aveva querelato per diffamazione l’allora senatrice Mongiello, nei confronti della quale il GUP del Tribunale ha ritenuto, con sentenza del 26 novembre scorso, di non procedere. Ciò anche all’esito dell’acquisizione agli atti del parere della Giunta delle immunità parlamentari del Senato, relatore il sen. Vito Crimi (M5S), che all’unanimità propose l’insindacabilità delle dichiarazioni.

“Ho scelto io di sottoporre comunque la mia condotta al vaglio del giudice – commenta Colomba Mongiello – per evitare ogni dubbio circa la mia correttezza istituzionale.

Non mi era mai accaduto prima e devo ammettere che non è stato psicologicamente semplice affrontare la Giunta, ma ero certa di aver agito per il meglio avanzando la proposta di soppressione dell’Autorità portuale di Manfredonia e sostenendola con quelle argomentazioni.

Ribadisco oggi che, dalla sua istituzione ad oggi, non ha prodotto alcun risultato utile al territorio ed ha rappresentato un’inutile spesa per i cittadini.

Ringrazio il mio legale Sabino Di Gregorio per la qualità del lavoro svolto e il sostegno offerto alla mia scelta – conclude la deputata del PD – e mi piacerebbe che il commissario Falcone rassegnasse le dimissioni per evitarci altri esborsi”.

Comunicato stampa

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com