Lunedì 27 Maggio 2024

Manfredonia Medievale, in onore del suo Re

1 4

21-22-23 aprile, tre giorni per ricordare la storia, il tempo che fu, li tempi dello nostro grazioso Signore Manfredi. Per conoscere, conservare e recuperare la nostra storia. Per celebrare i 761 anni della città fondata da Manfredi. E seppur taluni studiosi attribuiscono a Manfredi di aver solo idealizzato una città grandiosa a noi piace onorare la sua memoria per aver trasferito il popolo sipontino dalle malsane aree al meraviglioso golfo dove si erge a sentinella il maestoso Castello di Manfredonia. Non solo celebrazioni ma un vero programma di giochi ed eventi: Natale, Primavera ed Estate. Tre momenti in cui il Palio delle Contrade di Manfredonia divide virtualmente in quattro la città, creando una sana competizione fatta di giochi ed esibizioni. Merito a tutti coloro che vi prendono parte, ai capitani delle squadre, ai figuranti e anche alla Pubblica Amministrazione che tramite l’Agenzia del Turismo ha sostenuto e patrocinato questo importante progetto che, se ben valorizzato, potrà diventare un importante occasione di Turismo. I tre giorni della storia sono partiti con un convegno per raccontare bene i fatti, la sera una cena medievale con piatti tipici dell’epoca. Il sabato il gran corteo con oltre 200 figuranti. Un corteo emozionante con dame, cavalieri, guerrieri e popolani che hanno accompagnato Re Manfredi sul suo cavallo bianco fino al fossato del Castello, dove balli medioevali e arditi esperti di bastone hanno ricreato l’ambiente festoso di una fiera. E l’ultimo giorno, il giorno di San Giorgio, i giochi medievali, sulla spiaggia e nel fossato del castello. Le quattro Contrade di Manfredonia fanno riferimento alle torri della cinta muraria del Centro Storico, e precisamente partendo dal Castello e procedendo in senso antiorario, la cinta muraria presentava le seguenti torri: torrione delle Capre, denominato poi dell’Astrologo, torrione di S. Maria, torrione di Gasparre, torrione di S. Benedetto, torrione de Angelis, torrione S. Francesco, torrione del Fico. Purtroppo le torri Gasparre e S. Benedetto sono state demolite nei primi decenni del Novecento. Ogni Contrada ha i propri colori, Stemma, stendardi e bandiere. I confini del proprio territorio, almeno la parte del Centro Storico relativo sono identificati apponendo sulle vie i propri stemmi, durante la manifestazione del Palio e dei cortei storici, anche con bandiere di appartenenza. Appartengono ad una Contrada: i nativi del territorio stabilito dalla divisione dei confini delle Contrade; gli abitanti della Contrada; i discendenti degli appartenenti ad una Contrada. Ogni Contrada ha il proprio Statuto che stabilisce le finalità e gli ambiti d’intervento della Contrada, indica le responsabilità di ogni organismo, regolano i meccanismi elettivi. Il Capitano della Contrada gestisce la vita amministrativa della Contrada. Alla base di tutto esiste l’Assemblea Generale del popolo. Il principio-guida è che l’Assemblea è sovrana. L’assemblea si svolge in media un paio di volte l’anno ma, in momenti di particolare attività, può essere convocata anche più volte in un mese. Le Contrade partecipano al Palio, ai Cortei Storici e a tutte le celebrazioni connesse. La Contrada che vince, organizza una cena di piazza “La Cena della Vittoria”. Le cene sono, come tutte le attività contradaiole, autogestite e gli appartenenti alla contrada si alternano nell’organizzazione di questi ritrovi. Alle cene partecipano sia i contradaioli che gli ospiti. L’appuntamento è a questa estate, a luglio, dal 20 al 23, per rivivere momenti di condivisione, per vestire gli abiti di un tempo affascinante, per far rivivere il nostro Re Manfredi, bello e di gentile aspetto. Per informazioni più dettagliate contattare il Comitato del Palio di Manfredonia: Antonio Barbone 340.5447373.

Roberto Talamo

Foto di Lorenzo Tagliamonte, esclusa la cartina

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com