Venerdì 1 Marzo 2024

Arrestati due pregiudicati sorpresi a rubare un’autoradio da un mezzo parcheggiato

2 1

La notte tra sabato e domenica i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto due persone del posto  per furto aggravato su autovettura.

Più in particolare, verso le ore 03.30, nel transitare in via Cimarrusti, i militari hanno notato due uomini intenti ad armeggiare su di un mezzo parcheggiato, un furgoncino Fiat Fiorino.

Uno dei due aveva il busto infilato nell’abitacolo attraverso il finestrino del guidatore, rimanendo letteralmente con le gambe sospese e penzolanti fuori dal veicolo, mentre l’altro attendeva all’esterno, subito dietro, con una torcia da minatore alla fronte. Accortosi quest’ultimo della presenza della pattuglia, ha dato l’allarme al suo compare, ed entrambi si sono dati a precipitosa fuga. Ne è nato un inseguimento, terminato poco dopo con la cattura, da parte dei Carabinieri, dei due fuggitivi.

I militari hanno quindi constatato che il furgone rovistato aveva il cristallo del finestrino lato guida in frantumi, con i frammenti ancora dentro l’abitacolo, nonché i cavi elettrici che spuntavano dall’alloggiamento dell’autoradio. L’autoradio asportata, invece, è stata poi trovata nascosta sotto un altro veicolo, parcheggiato nei pressi.

I due uomini, identificati nei manfredoniani ZERULO Antonio, cl. ’72, e RODRIQUENS Leonardo Luigi, cl. ’93, noti alle FF.OO. anche per precedenti specifici, una volta perquisiti sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso nonché di altra refurtiva, tra cui un vivavoce veicolare bluetooth, che è così stata recuperata e restituita al legittimo proprietario, che avrebbe poi sporto denuncia presso il Comando dell’Arma.

Accertato quanto sopra, i Carabinieri hanno dichiarato i due soggetti in stato di arresto, conducendoli in Caserma, dove uno di essi è stato anche colto da crisi dovute verosimilmente all’astinenza da sostanze stupefacenti, rendendo così necessario l’intervento di un’ambulanza del 118.

ZERULO Antonio e RODRIQUENS Leonardo Luigi sono stati entrambi sottoposti agli arresti domiciliari, secondo le disposizioni del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, in attesa della convalida dell’arresto, prevista per stamattina.

Articolo presente in:
Cronaca · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *