Venerdì 22 Novembre 2019
Posta La Via - Calderoso (728x90 Super Banner)

Svegliati Manfredonia, il monito del sostituto Procuratore Direzione Nazionale Antimafia, Pontassuglia

10 1

Il sostituto Procuratore della Direzione Nazionale Antimafia, dott.ssa Eugenia Pontassuglia parla di Manfredonia durante il convegno tenutosi sabato 28 settembre 2019 al palazzo dei Celestini a Manfredonia: La Mafia in Capitanata, tra vecchie e nuove dinamiche.  “Manfredonia si deve svegliare, io oggi sono venuta per la prima volta, una bellissima spiaggia, un bellissimo mare, tutte le finestre serrate, le porte chiuse, non siamo riusciti a prendere un caffè perché tutti i bar erano chiusi alle tre di pomeriggio, oggi è una giornata meravigliosa e in una giornata così assolata di fine settembre non è possibile vedere una città addormentata. Io sono rimasta esterrefatta. Svegliatevi dalla pigrizia, riprendete in mano questa città e fatela fiorire per avete tutte le carte per poterlo fare”.

 

Anche il procuratore Capo della Procura della Repubblica di Foggia, dott. Ludovico Vaccaro, invita la cittadinanza a cambiare. C’è la necessità di lavorare tutti assieme. Prima l’azione repressiva dello stato cosa che ora c’è più di prima ma non basta, occorrono le condizioni per cambiare la mentalità sbagliata dei cittadini che è la base sulla quale la criminalità trova terreno fertile per svilupparsi.

Raffaele di Sabato

Foto in anteprima di Francesco Armillotta

Edizioni 2010-2009

Redazione R.
Articolo presente in:
ManfredoniaNewsTV · News

Commenti

  • Manfredonia svegliati !!! Da quanti anni, io nato nel 1925, sento invano questa esortazione ? E ora che sono lontano da te, Manfredonia, cos’altro ti si può dire ? La pigrizia e l’abitudine a dire di no a tutto il nuovo, lo sfottò elevato a sistema specie se in dialetto, spiegano – insieme a tante altre cose – perché di Manfredonia non si parli mai quando si parla della Puglia, della rifiorita Puglia.
    Svegliati, Manfredonia, muoviti !!!!

    Avatar Andrea Bissanti 30 Settembre 2019 alle 18:15 Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php