Domenica 25 Settembre 2022

Energas, il CAONS sulla Sentenza del TAR Bari

7 2

Sentenza del TAR Bari

Abbiamo preso atto della sentenza del TAR, però, considerando gli avvenimenti ultimi, avevamo messo in conto tale evenienza. Come poteva il TAR di Bari sconfessare se stesso e le altre sue sentenze? Nell’argomentare il giudice dice che non ci sono intervenuti elementi nuovi. Eppure, in sede dibattimentale, si è fatto presente che nel frattempo c’era stato un referendum a Manfredonia, a proposito dell’ENERGAS, che ha visto oltre il 96% dei votanti ribadire il proprio “NO” all’installazione del deposito del GPL. Perché il giudice non ne ha tenuto conto?

Non lo ha nemmeno citato nella sentenza, eppure la volontà delle comunità locali è un elemento previsto dalla Costituzione, e quindi andava considerato come elemento fondante per un parere ambientale. Prima delle cose, ci sono le persone. Se le leggi prevedono tutta una serie di ottemperanze per autorizzare la costruzione di una struttura “a rischio di incidente rilevante” è in funzione della sicurezza e del benessere della gente. Nel nostro caso sembra che le persone non abbiano nessun valore per cui si pensa di far tutto anche se si determinano condizioni contro la salute, la sicurezza, l’occupazione. Noi continueremo, finché potremo, ad occuparci dell’argomento e a batterci per la comunità sipontina. Però è arrivato il tempo in cui tutta la città si mobiliti per affermare il nostro diritto alla salute, all’ambiente, alla vita, al lavoro, al nostro mare. Non è possibile che, come un fulmine a ciel sereno, una mattina ci svegliamo e ci ritroviamo n. 12 serbatoi, lungi come un campo di calcio, con un diametro uguale a una palazzina di due piani che contengono GPL (gas di petrolio liquefatto) e una nave gasiera da 20.000 ton. di GPL da scaricare. I bagnanti sulle spiagge di Manfredonia e Siponto devono pregare che non ci sia una perdita, anche modesta, perché, in questo caso, la nuvoletta potrebbe dirigersi verso il litorale e
alla prima causa di innesco (per esempio l’accensione di una e vedere che, nel mondo, tra piccoli e grandi incidenti praticamente ce ne sono tutti i giorni.

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

     

    MANFREDONIA VIDEO