Martedì 5 Marzo 2024

Emergenza Covid, le Officine POP presentano dettagliatamente il rendiconto dei 13.730,84 euro dell’iniziativa benefica pro San Camillo

2 0

13.730,84 calorosi e fraterni abbracci, tanti quanti gli euro donati in poco più di due mesi alla raccolta fondi “Manfredonia Anti-Covid19” sulla piattaforma di crowdfunding Gofundme.com e con bonifico bancario, promossa da ‘Pop Officine Popolari’ a supporto dell’Ospedale cittadino ‘San Camillo’.

Ed in questi mesi sono state tanti i DPI, strumenti ed attrezzature consegnate di cui ”Pop_Officine Popolari”, come promesso in fase di lancio dell’iniziativa benefica, ora ne rende conto dettagliatamente.

L’idea era partita da tre ragazzi di Manfredonia che vivono a Padova, Torino e Parma: Gaetano Samele, Francesco Ardò e Gianluca Michele Frattaruolo, che a metà marzo hanno lanciato una campagna attraverso la piattaforma. Iniziativa subito condivisa dal gruppo collettivo di POP_Officine Popolari, e che ha ricevuto l’avallo dell’ASL Foggia e la partnership della UISP Comitato cittadino e di “Manfredonia Corre”.

“L’iniziativa ha pienamente centrato l’obiettivo di rafforzare il reparto di Pronto Soccorso e migliorare le condizioni di lavoro in cui opera il personale dell’Ospedale di Manfredonia, 118 e P.A.S.E.R. – spiega Saverio Mazzone, Presidente di POP -. Ringraziamo tutti i donatori e quanti, tanti, ci hanno affiancato in questo progetto. Manfredonia ha confermato di essere una comunità solidale, orgogliosa e sempre pronta ad impegnarsi in questioni che interessano da vicino le sorti del territorio. E non solo. Sono arrivate offerte anche da molti sipontini che per studio, lavoro e scelte di vita risiedono altrove”.

‘Manfredonia – Anti-Covid19’ è stata molto più che una occasione di pura beneficenza. Ad esempio, ha valorizzato il talento di molti giovani artisti locali che, su input di POP, hanno realizzato due brani e videoclip (‘Resto a Casa e Viceversa’ e ‘Messaggio d’Amore’ con Silvia Mezzanotte) da diverse decine di migliaia di visualizzazioni sui social, divenuti, con la loro creatività, straordinario e trasversale vettore di sensibilizzazione al tema.

“La conclusione di questa raccolta fondi – sottolinea Mazzone – , però, non coincide con la fine dell’impegno di POP e di Manfredonia verso un tema molto delicato e che merita maggiori attenzioni: le sorti ed il potenziamento del ‘San Camillo’, sul quale va aperta un seria riflessione e reale confronto con le istituzioni politiche sovraterritoriali. Questa pandemia ci ha fatto capire ancor di più quanto sia importante un’efficiente organizzazione dei presidi sanitari sul territorio. Ringraziare i sacrifici di medici ed infermieri, significa anche metterli nelle condizioni di non operare più in condizioni così precarie. ‘Manfredonia – Anti-Covid19’, vuol essere una prima luce accesa su tutto ciò”.

Questo il dettaglio dei DPI ed attrezzature acquistate e consegnate:

 

 

CONSEGNE ALL’OSPEDALE

 

  • TUTE DI PROTEZIONE_340 pezzi

 

  • COPRISCARPE _380 pezzi

 

  • OCCHIALI DI PROTEZIONE _35 pezzi

 

  • VISIERA PROTETTIVA CON DUE SCHERMI_10 pezzi

 

  • MASCHERA CARBONI ATTIVI_9 pezzi

 

  • TERMOMETRO A DISTANZA_13 pezzi

 

  • GEL IGIENIZZANTE_25 litri

 

  • MASCHERINE FACCIALI AD USO MEDICO _1.100 pezzi

 

  • RESPIRATORE CON VALVOLA FFP2_180 pezzi

 

  • ASPIRATORI SUPERVEGA MOD. ASKIR C30 SU CARRELLO CON PEDALE DI ATTIVAZIONE E SPEGNIMENTO_5 pezzi

 

  • VASI 2 LT PER SACCHE MONOUSO PER ASPIRATORE SUPER VEGA_10 pezzi

 

  • SACCHE MONOUSO 2 LT CON COPERCHIO 22 PER ASPIRATORE SUPER VEGA_50 pezzi

 

  • CASCHETTO PROTETTIVO CON TRE VISIERE_25 pezzi

 

  • BATTERIE AA_32 pezzi

 

 

 

CONSEGNE ALLA POSTAZIONE 118

 

  • TERMOMETRO A DISTANZA_4 pezzi

 

  • CASCHETTO PROTETTIVO CON TRE VISIERE_10 pezzi

 

  • OCCHIALI PROTETTIVI _10 pezzi

 

 

CONSEGNE ALLA PASER

 

  • BATTERIE AA_8 pezzi

 

  • TERMOMETRO A DISTANZA_2 pezzi

 

  • CASCHETTO PROTETTIVO CON TRE VISIERE_10 pezzi

 

  • OCCHIALI PROTETTIVI _10 pezzi

 

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *