Martedì 2 Marzo 2021

Il Vice Presidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese incontra il Consorzio per la bonifica della Capitanata

0 0

“L’acqua è vita ed è la principale  ricchezza  che abbiamo” con queste parole ricche di intensi  significati il Vice Presidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese ha aperto il suo intervento alla riunione tenutasi il 20 gennaio con l’amministrazione e la dirigenza del Consorzio per  la bonifica della Capitanata.

“Tra le deleghe conferitemi dal Presidente Emiliano”, continua il Vice Presidente Piemontese,  “c’è quella delle Risorse idriche, che mi affascina particolarmente perché è un bene – nient’affatto scontato- verso il quale dobbiamo avere una politica di tutela e valorizzazione”.  “Proprio in questa ottica si inserisce una nuova infrastruttura che potrebbe trasferire un quantitativo considerevole di risorsa idrica dal Molise alla Puglia da utilizzare per gli usi potabili che attualmente gravano sull’invaso di Occhito. È un’infrastruttura  sulla quale stiamo puntando in modo decisivo ”

Si tratta un progetto che è stato già argomento di interlocuzione tra i tecnici delle Istituzioni  delle due Regioni che prevede il collegamento degli schemi  idrici del Fortore (Puglia) e del Biferno (Molise) realizzabile attraverso il prolungamento, sino al nodo idraulico di Finocchito, dell’adduttore che parte dall’invaso di Ponte Liscione per   alimentare i comprensori irrigui del Basso Molise. Il collegamento idraulico tra i due schemi conferirà all’adduttore in costruzione la duplice funzione di alimentare i comprensori irrigui del Basso Molise e trasferire in Puglia parte della risorsa idrica invasata a Ponte Liscione per un volume medio annuo stimato in 40-70  mln di metri cubi.

Un’opera strategica che evita disperdere la risorsa in Molise e aumenta la disponibilità della risorsa per l’agricoltura in Puglia riducendo il prelievo dalla diga di Occhito a fronte di un ristoro per la regione Molise da definire  nell’ambito di un futuro accordo di programma tra le regioni.

Il Presidente Giuseppe De Filippo nell’introdurre  gli altri  temi della riunione che riguardano gli interventi pubblici di bonifica e di irrigazione di cui all’art.4 della L.R. 4/2012,  ha anche aggiunto che vi sono numerosi altri progetti realizzati dalla struttura consortile che potrebbero trovare finanziamento nell’ambito del Recovery Fund.

Gli fa eco il Vice Presidente Raffaele  Carrabba che rimarca la disponibilità di progettazioni che puntano alla tutela della risorsa idrica, elemento  vitale ed imprescindibile per l’agricoltura.

A margine dell’incontro il Vice Presidente Piemontese non ha mancato di elogiare il Consorzio di bonifica di Capitanata definendolo  un esempio virtuoso in tutta la Puglia che nel tempo ha effettuato una gestione oculata del territorio portando risultati tangibili nell’economia di Capitanata.

Foggia,  21 gennaio 2021

 

Redazione G.
Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO