Lunedì 6 Dicembre 2021

Agevolazioni e incentivi per l’assunzione degli under 36

0 0

Via libera alla riduzione contributiva a carico dei datori di lavoro che assumono giovani di età inferiore ai 36 anni, finalizzata a limitare le ricadute economiche generate dalla crisi occupazionale innescata dalla pandemia.

Il Governo ha preparato un pacchetto di incentivi per stimolare la crescita dell’occupazione. Il mercato del lavoro è stato influenzato negativamente dall’emergenza Covid-19, creando ripercussioni sulla qualità e sulla quantità delle assunzioni. Al fine di limitare tali effetti e di sostenere la ripresa occupazionale dei giovani al di sotto dei 36 anni di età, sono stati pertanto previsti i cosiddetti “bonus lavoro”.

L’agevolazione consiste in un vantaggioso sgravio fiscale sui contributi di cui possono beneficiare i datori di lavoro che assumono personale a tempo indeterminato. La decontribuzione si applica anche nel caso in cui un preesistente contratto di lavoro a termine venga trasformato in un contratto a tempo indeterminato.

L’esonero contributivo ha una durata triennale, che viene estesa a un quadriennio per le regioni del Sud Italia più pesantemente colpite dalla crisi occupazionale. Oltre a essere in possesso dei requisiti anagrafici, il lavoratore per il quale si vuole beneficiare dell’esonero contributivo deve rispettare un altro requisito. Non deve mai essere stato occupato a tempo indeterminato presso lo stesso o presso un precedente datore di lavoro.

Lo sgravio è ottenibile anche nel caso di rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato o a scopo di somministrazione sia a tempo determinato, sia a tempo indeterminato. Gli imprenditori o i datori di lavoro alla ricerca di giovani talenti che volessero beneficiare dell’incentivo tramite la somministrazione di lavoro possono fare affidamento su Jobtech. L’agenzia per il lavoro è un somministratore accreditato che offre supporto professionale nelle operazioni di ricerca e selezione di personale qualificato.

Chi si avvale dei bonus lavoro per giovani under 36 può contemporaneamente avvantaggiarsi di altri sgravi economici per l’assunzione di disabili o beneficiari dell’indennità mensile di disoccupazione (NASPI). Allo stesso tempo, ha la possibilità di abbinare l’esonero contributivo a quelli previsti per l’Incentivo Occupazione Mezzogiorno e l’Incentivo Occupazione NEET.

Sono esclusi dal bonus i rapporti di lavoro intermittente o a chiamata (anche se a tempo indeterminato), i contratti di lavoro a tempo indeterminato per posizioni dirigenziali e i rapporti di lavoro con prestazione occasionale. Infine, l’esonero non è applicabile in caso di prosecuzione di apprendistato né per la stipula di contratti a tempo indeterminato con giovani che abbiano svolto attività di alternanza scuola/lavoro presso il medesimo datore di lavoro.

 

 

Articolo presente in:
Dal Mondo

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO