Lunedì 29 Novembre 2021

Municipio, strade, scuole negli interventi della Commissione Straordinaria

0 2

Con i fondi del Ministero dell’Interno e della Regione

RESTAURATO e ingentilito: palazzo San Domenico, sede del municipio di Manfredonia, è stato sottoposto ad un drastico intervento di manutenzione straordinaria che lo ha sottratto ad un evidente degrado nel quale era finito e riportato al suo naturale splendore di edificio tra i più antichi e prestigiosi della città che porta in sé le testimonianze delle vicende storiche che ha attraversato Manfredonia.

«GLI INTERVENTI manutentivi – spiega il Commissario straordinario al comune, prefetto Vittorio Piscitelli – sono stati possibili grazie ai fondi accreditati dal Ministero dell’Interno ai comuni sciolti per mafia, che ci hanno permesso di eseguire una serie di interventi manutentivi sulle strade, sul verde, su impianti ZTL, di pubblica illuminazione e alcune strutture sportive, per un importo complessivo di 584.477.49 euro. Ci rendiamo conto che è poca cosa rispetto allo stato in cui versano tante opere pubbliche. Sono interventi di emergenza – evidenzia – che certamente non sanano le tante, troppe, situazioni di degrado, in alcun i casi al limite della praticabilità per il troppo tempo lasciati privi dei necessari interventi».

PER LE OPERE al Palazzo di Città, sono stati spezi 96mila euro e hanno riguardato il risanamento di alcune strutture edilizie causa di infiltrazioni di acqua piovana, notevoli superfici di intonaci, la tinteggiatura dell’edificio. «Gli altri interventi effettuati – specifica l’ingegnere Giuseppe Di Tullo, dirigente del settore lavori pubblici – hanno riguardato: la manutenzione straordinaria degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici (45mila euro); manutenzione del verde pubblico (145mila euro) e di strade e marciapiedi (40.639 euro) limitatamente ai casi più urgenti segnalati dai cittadini; opere di completamento e messa in sicurezza di Piazza Maestri d’ascia (61mila euro); manutenzione impianto STL con aggiornamento software (97mila euro); manutenzione straordinaria dei palazzetti dello sport di via Scaloria (39.034 euro) e di via dante Alighieri (60.803euro). Particolare attenzione è stata prestata – aggiorna Di Tullo – agli sversamenti di fogna nera su viale Miramare e via Alessandro Volta: sono stati effettuati continue sollecitazioni all’AQP per gli opportuni interventi sulle condotte fognarie che hanno consentito l’eliminazione di fatto la fuoriuscita di liquami a seguito di piogge e soprattutto alla carico di liquami provenienti dagli scarichi abusivi nelle condutture di fogna nera: la Commissione straordinaria in collaborazione con i tecnici dell’AQP sono stati programmati sopralluoghi per individuare le situazioni abusive».

UN PODEROSO piano di interventi riguarda gli istituti scolastici comunali «che pur non versando in condizioni di degrado – rileva il prefetto Piscitelli – necessitano di radicali interventi di ristrutturazione i cui lavori sono stati aggiudicati grazie ai finanziamenti ministeriali e regionali». Si tratta di interventi riguardanti prevalentemente l’adeguamento alle norme vigenti in materia di scurezza, igiene, agibilità e abbattimento delle barriere architettoniche; recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale; efficientamento energetico; di adeguamento e adattamento degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza ala emergenza Covid-19. Progetti sono stati inoltre presentati per il finanziamento di interventi di miglioramento sismico ed efficientamento energetico di edifici scolastici, mentre sono in corso di progettazione opere quali il riutilizzo di acque reflue, parcheggio basilica di Siponto, rigenerazione urbana Parco Lama Scaloria, Museo civico “Manfredi”.

Michele Apollonio 

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO