Domenica 3 Marzo 2024

Una meteora nel Salento

0 0

Ritorno amaro del Team New Jolly Motors sulle strade salentine in occasione del 54° Rally del Salento, con doppia validità come tappa del Campionato Italiano Rally Asfalto e Coppa Rally di Zona.

Una gara unica nel panorama nazionale dove le strade velocissime tra stretti muretti a secco ed incroci a 90° , i piloti con le loro vetture sfrecciavano con velocità medie elevate e rischi di forature molto alti.

Fin dalle battute iniziali del venerdì sera sulla prova spettacolo della pista salentina ad Ugento e sulla prima prova del sabato mattina, Giuseppe Bergantino con Mirko di Vincenzo alle note si posizionavano subito nel plotone dei big drivers del Campionato Italiano, staccando un terzo posto assoluto sulla prova di “San Gregorio” che lasciava stupefatti tutti gli spettatori per la sua prestazione ad 1 secondo dal leader della classifica assoluta.

Il colpo di scena avviene nella successiva prova del “Ciolo” sul lato adriatico della gara dove a causa di una foratura lenta non percepita immediatamente dal pilota manfredoniano, la Skoda Fabia Rally 2, preparata perfettamente dal Team Colombi Racing,  poco dopo nella curva successiva usciva di strada incontrollata, volando oltre il muretto a secco di recinzione.
La legge dello sport tra le vittorie e le sconfitte vede oggi la Scuderia foggiana ancora più unita con una solida motivazione per tornare nuovamente in gioco nella prossima tappa di campionato.
“Siamo dispiaciuti dell’accaduto, ma sempre orgogliosi di quanto realizzato anche in un momento così difficile” –  spiega Pietro Bernaudo Presidente Scuderia – “Fondamentale che l’equipaggio non abbia patito danni fisici per l’uscita di strada a dimostrazione della grande sicurezza della vettura messa a disposizione del nostro pilota dal Team capitanato dall’esperto Fabrizio Colombi che ringrazio personalmente.”

Ufficio Stampa
New Jolly Motors

Articolo presente in:
Comunicati · Motori · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *