Venerdì 19 Agosto 2022

Rotice sulle violenze alla RSA Stella Maris. “Sdegno e rabbia, valutiamo anche la possibilità di costituirci parte civile”

0 1
Da questa mattina Manfredonia è sotto shock, io, rappresentante di tutta la comunità, in primis. Esprimo sdegno nei confronti degli autori di tali atti disumani e solidarietà alle vittime ed alle loro famiglie. Provo rabbia rispetto a reati così ignobili perpetrati ai danni di persone fragili ed indifese che, anzi, meritano attenzioni e cure “speciali”, in particolar modo calore umano.
Ciò che è accaduto nella RSA della nostra città – con la notizia che ha fatto il giro d’Italia sui principali mass media – è di gravità assoluta ed il Comune, per le proprie competenze, unitamente al lavoro delle Forze dell’ordine e della Magistratura, prenderà fermamente posizione con i più opportuni provvedimenti in merito alla vicenda affinchè siano accertate tutte le responsabilità, valutando anche la possibilità di costituirci parte civile.
Le fragilità ed il welfare sono tematiche centrali nell’operato quotidiano della nostra Amministrazione. Compiere atti così crudeli nei confronti dei più deboli non ammette alcuna giustificazione. Ringrazio chi ha avuto il coraggio di denunciare e la Polizia per aver messo fine a questo terribile teatro dell’orrore. Prendersi cura degli altri, dei più fragili, è molto più che un mero lavoro per portare a casa lo stipendio, è una vera e propria missione di carità umana.
Il Sindaco di Manfredonia
Ing. Gianni ROTICE
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO