Domenica 3 Marzo 2024

Da portare a vista o per sedurre con discrezione: i trend perizoma del 2022

0 0

Fino a qualche anno fa la si teneva ben nascosta, mentre sulle passerelle del 2022, complice il ritorno dei tagli a vita bassa, la lingerie diventa nuovamente protagonista, facendo tendenza come mai prima d’ora. Un cambiamento radicale, che esalta alla perfezione tutta la sensualità femminile. Il merito? Sicuramente del perizoma, che torna a fare capolino da gonne e pantaloni. Ma quali sono i trend che ci dovremmo aspettare per la stagione corrente? Passiamoli subito in rassegna.
Lingerie in vista, l’ultima tendenza che arriva direttamente dagli anni Duemila
Fra tutte le tendenze degli anni Duemila (la vita estremamente bassa, l’abito indossato sopra i pantaloni e la canottiera bianca) ce n’è una particolarmente controversa, che si è affermata anche nel 2022. Stiamo parlando del perizoma in vista, chiamato scherzosamente “whale tail”, coda di balena.
Amato da autentiche icone come Paris Hilton e Britney Spears, è indossato con fierezza anche dalle celebs dei nostri tempi: da Dua Lipa a Bella Hadid passando per Julia Fox e Kylie Jenner.
Questo dettaglio fashion, portato in auge da stilisti del calibro di Jean Paul Gaultier e Tom Ford, cattura l’attenzione di occhi più o meno indiscreti, esaltando così le curve del corpo femminile. Sarà poi la stessa anatomia del capo a creare sensuali trompe-l’oeil e a mettere in evidenza alcune zone della figura.
Triangolini di pizzo colorato, cotone tempestato di cristalli, placchette metalliche o tulle animalier: sono queste le caratteristiche dei perizomi che spuntano oggi dai jeans. Grazioso e raffinato, ad esempio, è l’Heartbreaker Thong del brand Out From Under for Urban Outfitters. Approfitta di tutta la delicatezza dell’azzurro ed è decorato con inserti in pizzo.
Per un effetto ancora più wow? Allora puoi puntare sul perizoma Clothilde di Perilla, a vita alta e con una stampa zebrata semitrasparente. In alternativa, puoi approfittare anche del modello Iggy di Hunkemöller. In satin verde, presenta due sottili bande elastiche che avvolgono il ventre femminile.
Logo-mania, anche nell’intimo il marchio è il protagonista
Reinterpretata in versione 2.0 rispetto all’anno precedente, anche in questa stagione la logo-mania si riconferma un trend importante, persino nella lingerie. Amato e odiato, oggi è ancora più irriverente e sfacciato: quello che conta è che il marchio sia ben visibile. E qual è il metodo migliore se non mostrarlo facendolo sbucare dai pantaloni?
Stiamo assistendo ad un ritorno dell’estetica Y2K. Nei primi anni Duemila, infatti, il perizoma era uno dei capi più ostentati dalle giovani donne. Pensiamo a Gwen Stefani in concerto o ad Avril Lavigne che sfoggiava il suo intimo logato con pantaloni cargo e stivali da boxe in stile skater.
E nel 2022, in un momento in cui i simboli delle maison si spostano dalle borse alle cinture, anche la lingerie vuole la griffe in vista. Infatti, non solo la moda femminile, ma anche quella maschile si sta adeguando, come insegnano le sfilate di Dior Homme o Louis Vuitton.
Tra le offerte online più interessanti di perizoma con brand in evidenza da sfoggiare ci sono sicuramente i modelli di Calvin Klein. Oltre alla tradizionale tinta unita, si incontrano stampe più originali e pattern inediti, per aggiungere un tocco in più al proprio stile. Che tu preferisca un capo audace, da abbinare con un crop-top in satin, o un classico accostamento di bianco e nero, troverai sempre ciò che fa per te.
Quante, invece, prediligono un intimo più confortevole e sportivo, non potranno che apprezzare il Wide Side Thong di Adidas Originals. In jersey e a vita alta, è declinato in un’ampia gamma di colorazioni. La sua particolarità? Le ampie bande laterali in cui figura l’inconfondibile logo a tre strisce del marchio.
Fra gli altri designer che offrono alternative simili possiamo ricordare Fila, Tommy Hilfiger, Versace, Emporio Armani, Moschino Underwear e Chiara Ferragni.
Green is the new sexy, ecco i brand più attenti all’ambiente
La biancheria intima è parte essenziale dell’abbigliamento di qualunque donna, poiché è in grado di valorizzarne la femminilità e di farla sentire bene con sé stessa. Una vera e propria seconda pelle, che accompagna in ogni momento della giornata.
In un contesto come quello attuale, molte delle nostre decisioni sono guidate da una consapevolezza sempre più green. Perché, dunque, non adottarla anche per quanto riguarda la scelta dell’underwear? Moltissime realtà, infatti, dedicano intere collezioni alla moda eco-sostenibile, prodotta con materiali naturali e di origine biologica, attraverso una filiera protetta.
Tra i brand che hanno fatto del rispetto dell’ambiente il loro punto di forza possiamo ricordare Stella McCartney. La stilista, figlia d’arte del musicista dei Beatles, ha lanciato nel 2011 la sua etichetta di lusso e super chic, che comprende capi prodotti senza derivati animali. Tra questi figurano i perizomi. Semplici, raffinati e in versione bi-color, presentano un grazioso elastico in pizzo lungo tutta la parte superiore.
Anche Underprotection, infine, è un marchio che realizza lingerie per donne di ogni tipo e taglia, coniugando etica ed estetica. Utilizza unicamente materiali come poliestere, nylon e lana riciclati, nonché lyocell e cotone biologico. Qualche esempio? Il perizoma Rania, con stampa nelle nuance del rosa, oppure il modello Luna, in pizzo bianco semitrasparente.

Articolo presente in:
Dal Mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *