Domenica 14 Aprile 2024

‘Io sono Partita Iva’: “Luminarie di Natale, noi andiamo avanti ma dovete sapere la verità”

5 5

Siamo stanchi del fatto che ogni volta che impegniamo le nostre risorse economiche e il nostro tempo per fare qualcosa di bello e gratificante per la città, dobbiamo giustificarci e rincorrere voci e notizie totalmente infondate o vere solo in parte, voltate e girate a piacimento di chi scrive o parla.

Scusate lo sfogo: ma tutto questo è davvero mortificante e, soprattutto, contrario al bene della città.

L’ultima polemica in ordine di tempo riguarda le Luminarie di Natale che abbiamo voluto e pagato con i nostri fondi: invece di apprezzare e agevolare iniziative private di tale portata, si mettono i bastoni fra le ruote.

E meglio che i cittadini sappiano che dietro questo evento c’è un lavoro enorme che va avanti da mesi.

Molti di noi sono settimane che si alzano alle 4 del mattino per dare supporto agli installatori e per verificare che tutto venga fatto a norma di legge e nel rispetto dei permessi in nostro possesso.

Lo facciamo volentieri, ci mancherebbe, ma i cittadini devono sapere che la burocrazia e i burocrati – oltre alle errate interpretazioni delle leggi e norme di riferimento tirate fuori solo pochi giorni fa e senza alcun precedente – ci stanno creando notevoli disagi e danni economici in una fase in cui tutto si era già concluso, nonostante i permessi siano stati richiesti da molti mesi e le autorizzazioni ottenute per tempo.

Purtroppo di tempo ne è rimasto poco per l’evento e, invece di dedicarci alla sua buona riuscita, continuiamo a ricevere comunicazioni contraddittorie da parte degli stessi uffici che ci hanno autorizzato, continuando ancora adesso a mandarci nella confusione più totale oltre ai conseguenti disagi.

Inoltre, invece di procedere spediti con l’organizzazione, ci dobbiamo fermare per difenderci dalle dispute politiche fra opposte fazioni in cui veniamo ingiustamente tirati in ballo.

Noi siamo dei privati che si stanno dando da fare per realizzare un evento pubblico utilizzando solo le proprie forze, facendo sacrifici e usando fondi privati, ma nonostante ciò veniamo osteggiati e accusati strumentalmente.

Non abbiamo nulla a che fare con questa amministrazione, con cui dobbiamo rapportarci per ovvie ragioni, come abbiamo fatto in passato con la Commissione Straordinaria e come faremo in futuro con chi ci sarà. Siamo oggetto di accuse infondate e malevole e di critiche assurde su quello che stiamo cercando di fare per il bene della città.

Non ci aspettavamo un grazie, ma nemmeno di essere trattati in questo modo! Si dimentica troppo facilmente che senza la nostra iniziativa e senza i nostri sacrifici – non solo economici, ma anche di tempo che sottraiamo alle nostre famiglie e al nostro lavoro – questo Natale in città sarebbe stato più buio e triste e non sarebbe stata la considerazione dei tanti visitatori che già in questi giorni stanno riempendo le nostre strade e le piazze.

E poi, se non ci fossimo interessati noi, chi altro avrebbe ideato e programmato eventi di richiamo turistico per la città?

Ci è stato anche detto, infatti, che siamo dei “privilegiati”, ma i fatti dimostrano il contrario.

Noi siamo stanchi e delusi dai continui ostacoli che ci mettono davanti senza motivo, siamo stanchi di essere criticati senza che però vengano fatte proposte alternative o migliorative.

Questa è la verità. Nonostante tutto, però, andiamo avanti e porteremo a termine la manifestazione e l’impegno per la comunità. Ci riserviamo poi di compiere le azioni risarcitorie per i danni e i disagi subiti e che continuiamo a subire, secondo ciò che i nostri legali ci consiglieranno di fare.

A chi cerca di tirarci per la giacchetta ci permettiamo solo di dire che “prima di parlare bisognerebbe domandarsi se ciò che si dirà corrisponde a verità, se non provoca del male a qualcuno, se è utile perché certe volte è meglio il silenzio che parole senza senso”.

Ora scusateci, abbiamo un evento complesso da portare a termine, affinché la nostra comunità possa trascorrere, nonostante il periodo difficile che tutti stiamo vivendo, un momento di meritata serenità.

Sito ufficiale: https://laportadelgargano.com

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com