#top

Categoria | Attualità, Sport, Calcio a 5

Manfredonia C5, ripartire dal PalaScaloria

#classic
Manfredonia C5, ripartire dal PalaScaloria

Riparte dal PalaScaloria la corsa alla salvezza per i biancocelesti di mister Grassi, attesi da un test probante contro il Giovinazzo vice-capolista del girone. Calcio di inizio alle ore 16:00.

Settimana piena di avvenimenti in casa Sipontina: archiviata la sconfitta di Canosa, la notizia che ha fatto maggiore scalpore è quella della cessione di Manzali con destinazione Locorotondo. La volontà del giocatore era comunque nota da tempo alla società che si sta muovendo per fornire delle valide alternative allo staff tecnico. Il mercato sarà aperto per un’altra settimana ed il Manfredonia continuerà a muoversi alla ricerca di pedine da aggiungere al roster.

La partenza dell’unico pivot di ruolo nello scacchiere biancoceleste ha forzato Grassi a disegnare nuove soluzioni nel gioco offensivo: si vedrà una squadra che ruota maggiormente gli effettivi a disposizione in attacco, con meno punti di riferimento, senza una bocca di fuoco principale.

A turno tutti gli avanti dovranno essere bravi a concludere a rete le occasioni create con la manovra cercando di massimizzare le percentuali realizzative: il Manfredonia ha sempre prodotto tanto, però la precisione ha lasciato più volte a desiderare e questo è un lusso che i Sipontini non potranno più permettersi d’ora in avanti.

Cambierà anche qualcosa dal punto di vista atletico: una squadra più mobile comporta un dispendio di energie maggiore e dunque alla fine del girone d’andata sarà fondamentale un richiamo di preparazione fisica prima di lanciarsi nella fase cruciale della stagione con il massimo delle forze.

L’avversario di turno è il Giovinazzo, squadra che milita ormai stabilmente nel panorama del futsal nazionale.

I biancoverdi Baresi quest’anno hanno deciso di attrezzare una squadra per le zone alte della classifica, sconfessando il credo adottato fino alla scorsa stagione che vedeva una composizione del roster totalmente giovinazzese.

Sono così arrivati due stranieri, lo Spagnolo Morgade e il Brasiliano Rafinha ed un tecnico di comprovata esperienza come Chiereghin a completare lo scacchiere locale. Occhio anche a Cutrignelli e Montelli, quest’ultimo tornato alla base dopo diverse esperienze in categoria superiore.

Un progetto a lungo termine che sta facendo finalmente il salto di qualità con gli ultimi arrivi e che punta deciso verso le Final Eight di Coppa Italia oltre che a recitare un ruolo da protagonista nei Playoff.

I Giovinazzesi sono l’unica squadra ad aver sconfitto l’Isernia, sono ancora imbattuti in campionato e propongono un futsal di buona qualità caratterizzato da una condizione atletica invidiabile che si abbina a una dose di grinta fuori dal comune, esaltata dall’impressionante numero di tifosi che segue la squadra sia in casa che in trasferta.

Il Manfredonia dal canto suo dovrà rinunciare a Bruno squalificato dopo l’espulsione rimediata a Canosa. Quello che non mancherà ai ragazzi di mister Grassi sarà l’intensità e la voglia di forzare il primo stop stagionale agli ospiti con una prestazione tutta cuore e sudore e con la solita preparazione tattica fornita ai giocatori dallo staff tecnico con una settimana di studio di filmati e allenamenti specifici.

La partita sarà visibile in diretta streaming al sito www.manfredoniatv.it a partire dalle ore 16:00.

Arbitreranno i Sig. Bottini di Roma 1 e Asaro di Roma 2, cronometrista il Sig. Nacchiero di Foggia.

Tutti i commenti sono soggetti alla moderazione della Redazione di ManfredoniaNews.it .
I commenti offensivi, lesivi o fuori tema saranno automaticamente cancellati senza obbligo di comunicazione.

Inserisci i Dati

Paradais Pelliceria (300x250)
 

Sondaggio

Il 2017 per Manfredonia sarà un anno:

TOP PARTNER

Mongolfiera Molfetta (300x250)
300x120 Vuoto
300x120 Vuoto
BCC
300x120 Vuoto

RUBRICHE






UTILITY

gestione