Martedì 16 Aprile 2024

250 posti di lavoro a rischio a Foggia

0 0

Un tavolo tecnico per individuare le soluzioni alle problematiche che si sono venute a creare dopo la rescissione del contratto di Rfi con l’azienda aggiudicataria dei lavori di raddoppio della tratta ferroviaria Cervaro-Bovino. Lo ha chiesto il consiglio regionale Pino Lonigro (nella foto). «L’assessore regionale Giannini, in risposta alla mia interrogazione di qualche giorno fa, ha richiesto al Ministro dei trasporti e infrastrutture, Lupi ed al ministro del lavoro, Giovannini, l’istituzione di un tavolo tecnico. Purtroppo le mie preoccupazioni che Rfi avrebbe rescisso il contratto con la ditta appaltatrice ‘Rabbiosi’, si sono verificate e ora oltre 250 lavoratori rischiano il posto di lavoro, 200 dei quali sono del luogo, dipendenti delle imprese subappaltatrici che a loro volta rischiano il fallimento in quanto creditrici della “Rabbiosi”. Un’opera così importante deve essere ultimata ed anche in tempi brevi, perché i nostri territori non possono permettersi di perdere un’opportunità così importante per lo sviluppo sociale ed economico del nostro territorio».

Articolo presente in:
Capitanata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com