Domenica 21 Aprile 2024

“Tesoretto di Arpi”, approvate le iniziative per l’esposizione e la valorizzazione

0 0

Delibera di G.C. per approvare l’iniziativa mirante alla valorizzazione di beni archeologici del territorio e del Museo Nazionale Archeologico, e per procedere, in collaborazione con la Soprintendenza dei BB. Archeologi per la Puglia, alla realizzazione delle attività finalizzate all’esposizione. La stima sommaria dell’U.T. prevede a carico dell’Ente una spesa complessiva di € 3.226,00.

L’iter: a seguito di segnalazione del Sindaco del Comune di Manfredonia e interessamento della stessa Soprintendenza dei BB. Archeologici per la Puglia si è accertato che il predetto tesoretto, era stato affidato dal Tribunale di Foggia al Museo Criminologico di Grazia e Giustizia; il Comune e la stessa Soprintendenza, d’intesa con il Ministero della Giustizia e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), hanno concordato di “consegnare” in maniera permanente il cosiddetto Tesoretto di Arpi alla Città di Manfredonia, in una cerimonia congiunta da tenersi presso il Castello, sede del Museo Archeologico Nazionale.

Il Comune e la Soprintendenza si sono attivati affinché la preziosa raccolta di monete trovi la giusta collocazione presso il Museo Nazionale della città che ha già reso disponibile per l’esposizione la “torre polveriera”; la Soprintendenza ha confermato la disponibilità alla realizzazione dell’iniziativa di che trattasi con la fornitura di una vetrina “Monetiere” delle dimensioni di mt. 3,00×0,65xh.1,95 corredata di due pannelli illustrativi, mentre il Comune si impegna a porre in essere le attività finalizzate alla messa in sicurezza e realizzazione dell’allaccio elettrico della vetrina-monetiere e luce d’emergenza della torre polveriera alla rete del Museo, alla fornitura di un pannello in metallo per l’uscita di sicurezza della Sala-conferenze dell’Annunziata e di una tenda per l’allestimento della stessa sala.

La presente iniziativa è sinergica con gli interventi finanziati recentemente dal Ministero per i BB. e le AA. Culturali e il Turismo nonché con altri interventi promossi dall’Amministrazione di Manfredonia per la valorizzazione dei reperti sequestrati dalla Polizia di Stato nel 2006 e in custodia presso l’Ente, e di salvaguardia e valorizzazione della Collezione RIZZON (vasi in ceramica che abbracciano la stessa epoca delle citate monete).

https://www.manfredonianews.it/il-tesoretto-di-manfredonia/

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com