Mercoledì 17 Aprile 2024

Devastato il cantiere degli Ipogei Capparelli. Riccardi: "Tentativo di vanificare nostri sforzi per la cultura e il turismo"

0 0

“Un tentativo di vanificare gli sforzi che l’Amministrazione sta compiendo per creare percorsi culturali e attrattive turistiche. Auspico che i responsabili siano assicurati alla giustizia”, commenta il Sindaco Angelo Riccardi.

“Esprimo il mio sdegno, la mia indignazione e lo sgomento di fronte all’azione distruttrice e intimidatrice di quegli uomini (!) squallidi, che, l’altra notte, hanno devastato il cantiere per i lavori di valorizzazione di una delle glorie della nostra storia: gli Ipogei Capparelli, situati in un’area archeologica, quella di Siponto, che, dopo decenni di abbandono, stanno per essere consegnati alla fruibilità dei cittadini, dei turisti e degli studiosi.

La gravità dell’atto mi mortifica ancora di più, perché vedo in esso il tentativo di persone squallide di vanificare gli sforzi, che con grande fatica e tra mille ostacoli stiamo compiendo per creare percorsi culturali e attrattive turistiche sempre auspicati e ora soltanto in fase di realizzazione.Vorrei che Manfredonia tutta stigmatizzasse questi comportamenti, che non ci appartengono e che offendono la nostra storia di paese tranquillo ed ospitale e che insieme con me esprimesse tutta la solidarietà all’impresa ‘Garibaldi’ per l’attentato subito. Un’impresa, che ha già operato nella nostra città con lavori importanti, rivelando serietà e professionalità ragguardevoli.

Auspico anche che le forze dell’ordine mettano tutto il loro impegno e l’alta professionalità per assicurare i responsabili alla giustizia e diano la serenità e la sicurezza necessarie perché i lavori continuino e siano portati termine”. Lo dice in una nota il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi.

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Un cantiere cosi importante per dei lavori tanto attesi e nemmeno una telecamera o una guardiania? Non vi sembra molto ingenuo?
    Comunque atto di stampo mafioso camorristico, la stessa tecnica…..ma questa città quando si sveglia?

    aldo 21/06/2014 13:13 Rispondi
  • Ma mettere una guardia è chiedere troppo?

    Latitante 21/06/2014 12:26 Rispondi
  • Si vuole sperare che non sia questa l’unica forma di cultura imperante a Manfredonia.
    Occorre adottare tutti i mezzi necessari affinchè i lavori vadano a termine e confido sulla intelligenza delle autorità per scoprire i malfattori culturali e non solo….

    semprevigile 21/06/2014 12:20 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com