Venerdì 24 Maggio 2024

Lavoro, Bordo: "Scongiurata interruzione rapporto per 1200 Lsu pugliesi"

0 0

“Sara’ registrata in queste ore dalla Corte dei Conti la convenzione sottoscritta tra Ministero e regioni, necessaria per continuare a garantire lavoro e reddito a 1200 Lsu pugliesi impegnati in progetti di pubblica utilità dei Comuni e delle Province. Ieri, per via di un equivoco sorto tra Ministero del Lavoro e Corte dei Conti sulla natura di questa convenzione (non era chiaro se si trattava di proroga o di convenzione ex novo) si è corso il rischio di dover procedere alla sospensione delle attività svolte da questi lavoratori. Proprio per scongiurare questo scenario ho tempestivamente sollecitato il Sottosegretario al Lavoro Teresa Bellanova e il presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri. Il loro intervento immediato ha permesso di chiarire l’equivoco e di risolvere il problema. E per questo li ringrazio”. E’ quanto annuncia, in una nota, il presidente della Commissione e della Camera Michele Bordo, del Pd.

Per questi Lsu, infatti, – prosegue Bordo – il Ministero del Lavoro autorizza ogni anno l’Inps al pagamento della relativa indennita’ con cadenza periodica e fino alla sottoscrizione di un’apposita convenzione. Ma l’autorizzazione all’ utilizzo di questi lavoratori era scaduta il 30 settembre. Per questa ragione, dopo aver raccolto l’allarme dell’assessore regionale al Lavoro della Puglia Leo Caroli e del sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi, ho subito contattato Ministero e Corte dei Conti, ricevendo le rassicurazioni necessarie circa l’imminente soluzione del problema. L’epilogo positivo di questa vicenda e’ estremamente importante per i lavoratori, che hanno rischiato di perdere la loro unica fonte di reddito, e per i cittadini e le amministrazioni locali, che potranno continuare a beneficiare dell’utilita’ di questi progetti”.

“Ringrazio l’onorevole, nonché amico, Michele Bordo per essersi impegnato nella risoluzione di una vicenda che poteva avere strascichi dolorosi per circa 200 famiglie di Manfredonia che hanno rischiato di perdere la loro unica fonte di reddito”, ha aggiunto il sindaco Angelo Riccardi.

Articolo presente in:
News
  • chi non sa presto parla! O meglio chi non vive presto giudica. Solo chi ha vissuto 20 anni di lsu può avere la dimensione esatta del problema. L’odio verso questa categoria lo trovo aberrante e bestiale.Provate ad avere un precario nella vostra casa con la vita precarizzata e poi umanamente potete esprimere un giudizio

    PIETRO 03/10/2014 13:01 Rispondi
  • Bene Bordo hai portato a casa 1200 voti…e tanta precarietà !

    MP 03/10/2014 9:42 Rispondi
  • La loro unica fonde di reddito e una buggia grossa come una casa ,questi signori lsu sono la vera piaga del paese , fanno lavoro in nero non pagano le tasse ottengono tutto gratis se li chiami per lavorare rifiutono per non perdere quello che ricevano ingiustamento sono in pensione da 20 anni mentre c’e’ gente che veramente ha bisogno di lavororare.E’ voi politici ci sguazzate dentro su questa stuazione, bordo riccardi e’ tutti quelli che state sul comune andate ha lavorare!!!!!!!!!unpensionato

    gino 02/10/2014 21:51 Rispondi
  • Come si “alleccano” vicendevolmente.
    A quando la sistemazione definitiva di tanti padri di famiglia…. su questo vi dovete battere e fare materialmente qualcosa…. ma forse tale loro situazione fa comodo a parecchi politici che sfruttano… la loro situazione di….. debolezza.

    semprevigile 02/10/2014 19:56 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com