Mercoledì 1 Febbraio 2023

Il 24 luglio la festa del pescatore approda a Manfredonia

0 0

Sarà Manfredonia ad ospitare il secondo appuntamento della Festa del Pescatore, l’evento organizzato dal GAC Gargano Mare in tutti i comuni costieri della fascia adriatica che va da Vieste a Margherita di Savoia. Manfredonia è il naturale capoluogo del Gargano, ma è soprattutto la capitale della pesca con la più grande flotta peschereccia della Puglia.

La Festa del Pescatore e del Turista si terrà venerdì 24 luglio a partire dalle ore 19 presso la Lega Navale di Manfredonia ed è stata inserita nell’ambito del Film Festival “Corto e Cultura” che anche quest’anno ospiterà attori, registi, giornalisti e personaggi famosi legati al mondo della cinematografia. Nel corso della serata si svolgerà anche la premiazione dei cortometraggi.

La Festa del Pescatore è uno degli eventi clou del cartellone estivo: grazie al GAC Gargano Mare, presieduto da Antonio Angelillis e diretto da Giovanni Schiavone si cercherà di rilanciare la filiera ittica e dare il giusto spazio agli operatori della pesca che a Manfredonia e nel resto del Gargano rappresentano il valore aggiunto di una economia che dal mare ha sempre avuto tanto.

Durante la serata del 24 luglio, oltre ad assistere a momenti di alta cultura con il Festival del Cinema, i pescatori di Manfredonia si cimenteranno nel cucinare prelibatezze ittiche da far gustare a residenti e turisti, molti dei quali raggiungeranno Manfredonia dalle località balneari della riviera.

Finalmente Manfredonia si è riappropriata del mare – ha detto il presidente del GAC Gargano Mare, Antonio Angelillis. Grazie a questi eventi, faremo capire soprattutto ai turisti che questa è una città prevalentemente basata sull’economia ittica. Ci sono tante potenzialità in questo settore ancora inespresse, e noi con queste manifestazioni cercheremo di farle emergere. E poi che c’è di meglio di gustarsi un piatto di frittura del Golfo o una pepata di cozze dopo aver assistito ad un grande appuntamento culturale come il festival Corto e Cultura“.

Articolo presente in:
News
  • Lodevole iniziativa privata in un posto privato al servizio dei pochi ma con I soldi pubblici, contemporaneamete si svolgerà un altra analoga manifestazione a 200 mt però pubblica, ma è possibile organizzare un evento in una struttura diciamo privata con locali non idonei all’arte culinaria e senza alcun tipo di controllo fiscale poichè ci si può accedere tranquillamente.

    CIAMBOTT 22/07/2015 9:10 Rispondi
    • Non c’è una cosa che vi sta bene. Sempre polemiche in questa città… Già il cartellone estivo fa pena. Una cosa buona si fa e si polemizza pure… BASTA!!!!

      luigi63 22/07/2015 10:24 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO