Martedì 25 Giugno 2024

Energas Manfredonia – Interrogazione M5s su nullaosta a insediamento impianto

0 0

Dura e decisa la posizione degli otto consiglieri del Movimento Cinque Stelle sul deposito Gpl da 60.000.000 di litri della società Energas (con partecipata Q8), che dovrebbe sorgere a sud di Manfredonia in provincia di Foggia.
In questi giorni i portavoce del M5s, Rosa Barone, Gianluca Bozzetti, Cristian Casili, Mario Conca, Grazia Di Bari, Marco Galante, Viviana Guarini e Antonella Laricchia, hanno provveduto a protocollare una interrogazione urgente diretta al Presidente del Consiglio Regionale Mario Loizzo, al presidente della Giunta Regionale della Regione Puglia Michele Emiliano e, tra gli altri, agli assessori Santorsola, Curcuruto e Giannini finalizzata ad ottenere la non concessione del nullaosta all’insediamento dell’impianto, secondo quelli che sono gli art 16 e 17 della direttiva europea Seveso III.

Trattasi di un deposito costiero di GPL, il cui progetto prevede degli annessi gasdotti interrati di collegamento al terminale marittimo sito al porto industriale di Manfredonia, di lunghezza pari a 10 chilometri (5 chilometri su terraferma e 5 chilometri su parte sottomarina) e raccordo ferroviario di circa 1,5 chilometri con la vicina stazione delle FS di Frattarolo.

“Chiediamo che il nullaosta all’insediamento dell’impianto Energas non venga concesso – dichiarano gli otto consiglieri pentastellati – poichè la zona è a forte rischio sismico ed idrogeologico, quindi il rischio di incidenti rilevanti è molto alto, oltre a non essere stati adeguatamente considerati nella documentazione che Energas ha prodotto al ministero, tali fenomeni – proseguono – il 22 ottobre ci sarà un primo incontro al MISE per capire come le istituzioni intendano andare avanti sul caso, e vogliamo conoscere fin da ora l’orientamento che la Regione Puglia vorrà ufficialmente adottare quando parteciperà alla conferenza dei servizi indetta dal Ministero. Facendo propria questa nostra richiesta, sono in atto anche una seconda  interrogazione europea, per rischio sismico, e una parlamentare su rischio terroristico”.

Articolo presente in:
News
  • per nu camarillo brillo: se io sparo cazzate tu metti nero su bianco COSA HANNO FATTO FINO AD ORA! Ma fammi il piacere che si sono già integrati e chiacchiere non ce ne vogliono!

    Carlo 14/10/2015 7:55 Rispondi
  • Io da tempo mi chiedo che xxxxx stanno facendo GATTA e CAMPO!!!! DOVE SONO????????????????????????????????????????????????????????????? CHE FANNO PER I LORO CONCITTADINI CHE NON VOGLIONO QUESTO ECOMOSTRO?????
    DOVE SONO???????

    TU LI CONOSCI? 13/10/2015 19:34 Rispondi
  • Ha ragione raffy!

    Antonio 13/10/2015 11:59 Rispondi
  • E INUTILE DIRE O FARE,TANTO QUELLI CHE STANNO SUL COMUNE,FATTO TUTTO CIO CHE VOGLIONO,INCONTRASTATI,TANTO ORMAI SI SA,CHE LA POLITICA SI SERVE DELLA MAGISTRATURA,E LA MAGISTRATURA SI SERVE DELLA OILITICA,SOLO ED ESCLUSIVAMENTE E RIGHOROSAMENTE A DISCAPITO DEI CITTADINI.

    raffy 13/10/2015 8:39 Rispondi
  • E i grillini che siedono in comune che fanno? si sono già spenti? niente di meno non si capisce che cosa dicevano di voler fare….il cambiamento,la rivoluzione,l’opposizione senza se e senza ma….se non era per Magno manco una nota sul bilancio sarebbe uscita…..ma jètvìnn…..manco un mese siete durati!

    Carlo 13/10/2015 8:08 Rispondi
    • Carlo, ma pensare prima di sparare cazzate???No eh???

      nu camarillo brillo 13/10/2015 14:50 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com