Lunedì 24 Giugno 2024

A.S.D. Manfredonia C5: Solo un pareggio contro il fanalino di coda CSG

0 0

Doveva essere una gara da 3 punti sicuri quella che ieri si è disputata al PalaScaloria tra Manfredonia c5 e CSG Putignano, invece i Sipontini escono dal campo con un magro bottino, 1 punto, che li esclude definitivamente dal partecipare alla prestigiosa competizione delle Final Eight di Coppa Italia. Nonostante il predominio territoriale sia netto, i biancocelesti non riescono a scardinare la difesa avversaria nella decima giornata del campionato di serie B. Mister Grassi schiera il quintetto iniziale formato da Portovenero, Montagna, Capozzi, Laccetti e Gutierrez, risponde mister Pannarale con Gadaleto, Daprile, Schiavone, Declesis e Lattarulo. Sin dai primi minuti il Manfredonia va vicino al gol, diverse sono però le occasioni sbagliate nei primi otto giri di lancette dai vari Laccetti, Gutierrez e Capozzi. Il CSG si affaccia dalle parti di Portovenero in rare circostanze, il portiere di casa non si fa sorprendere dalle conclusioni di Schiavone e Loconte. Ci vorranno ben 15 minuti per sbloccare il match. Schiavone in difesa sbaglia un passaggio prontamente intercettato da Spano, il capitano tira siglando così la rete dell’1-0. La possibilità del raddoppio capita subito sui piedi di Bruno che, imbeccato perfettamente da Laccetti, si fa ipnotizzare da Gadaleto. Sipontini che raggiungono il bonus dei falli e ospiti che ne approfittano andando a segno per ben 2 volte con Loconte dal dischetto del tiro libero. La prima frazione termina dunque 1-2. La ripresa sarà un assedio totale alla porta ospite. Capozzi dopo 2 minuti colpisce il palo, Montagna e Laccetti vedono respingersi le conclusioni da Gadaleto che è strepitoso quando al 7′ devia in angolo un tiro ravvicinato di Gutierrez. Il pareggio è nell’aria ed arriva all’ 8′ con Gutierrez che salta l’avversario, mette al centro e la palla, complice una deviazione, spiazza l’estremo del Putignano. Ci si aspetta a questo punto un Manfredonia tutto proiettato in avanti alla ricerca del gol del vantaggio, ma il CSG difende bene. A 3 minuti dal termine mister Pannarale gioca la carta del portiere di movimento che per poco non consente addirittura ai suoi di espugnare il PalaScaloria. Prima Portovenero salva su Loconte, poi lo stesso Loconte manda a lato la palla a due passi dalla porta. La gara si conclude col risultato di parità, 2-2, la seconda consecutiva per il Manfredonia C5. Un punto che va stretto ai Sipontini per la mole di occasioni create, di contro un Putignano arrivato a Manfredonia con tutte le intenzioni di giocarsela fino in fondo, visto lo score in classifica posizionato sullo 0, riuscendo ad ottenere un pareggio che nessuno pronosticava ed il primo punto stagionale. Sabato prossimo si va in terra barese, ad attendere il Manfredonia c’è il Conversano. Ora non ci sono più scuse nè distrazioni, testa ai play-off, bisogna vincere senza più sbagliare se realmente si vuole raggiungere tale traguardo.

TABELLINI

 

MANFREDONIA: Ciuffreda, Montagna, Falcone, Capozzi, Laccetti, Gutierrez, Bruno, Specchio, Spano, La Torre, Specchio, Portovenero. All. Grassi.

CSG PUTIGNANO: Giotta, Declesis, Daprile, Serio, Gianfrate, Lattarulo, Kordista, Schiavone, Loconte, Gadaleto. All. Pannarale.

Reti: Spano, Loconte, Loconte; Gutierrez.

Ammoniti: Gutierrez, Gianfrate.

Espulsi: Coccia.

Ufficio Stampa – M&A Communication

 

Articolo presente in:
Calcio a 5 · News · Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com