Mercoledì 24 Luglio 2024

La Sebilot Volley si aggiudica il big-match: Asem al tappeto

0 0

Importantissima e preziosa vittoria sul parquet di un Paladante gremito all’inverosimile per le ragazze della Sebilot Volley Manfredonia con il risultato di 3-2 (27-25, 25-19, 23-25, 20.25, 15-11); a finire sotto i colpi delle sipontine la squadrsa accreditata alla vigilia come la schiacciasassi del campionato, alias l’Asem Bari di patron Girgenti, non foss’altro per la faraonica campagna acquisti posta in essere durante l’estate.

Invece la compagine di patron De Nittis, messa su saggiamente dal duo Delli Carri-Murgo, ancora una volta ha mostrato di che pasta è fatta, non mollando nemmeno quando tutto sembrava compromesso, e mettendo in campo l’anima pur di tornare a casa con ciò che ormai è il liet motive dall’inizio del campionato: la vittoria.

Certo, con il senno di poi la vittoria poteva essere più rotonda, soprattutto dopo l’iniziale vantaggio di due set a zero e un parziale di 8-2 nel terzo set, ma nello sport bisogna fare i conti anche con gli avversari, soprattutto se blasonati e potenzialmente devastanti come l’Asem Bari.

La vittoria odierna, oltre ad essere frutto di bravura tecnica, è figlia anche della maturità e del carattere che le atlete sipontine hanno ormai nel proprio DNA, e che palesano soprattutto in occasione dei momenti difficili di ogni gara.

Coach Delli Carri ha schierato il 6+1 con Gagliardi al palleggio, capitan Ivanova a completare la diagonale, Scarale e Romano centrali, Patetta (in sostituzione della indisponibile La Torre, ottima la sua prova, soprattutto in fase d’attacco) e Bisceglia ai lati e Fusilli libero. Nel corso della gara sono entrate a dare il proprio fattivo contributo alla vittoria Gesualdi Susanna e Annabella Pestilli.

Come già anticipato, la città ha risposto in modo massiccio a questo evento, riempiendo gli spalti del Paladante e incitando le proprie beniamine dall’inizio alla fine.

Al termine dell’ultimo allenamento alcuni protagonisti hanno rilasciato dichiarazioni.

Il presidente Raffaele De Nittis ha dichiarato < Non ho più un filo di voce, la partita di oggi la ricorderò a lungo per l’intensità e soprattutto per l’impatto emozionale; ho incitato la squadra per tutta la gara, e lasciatemi godere questo attimo di felicità. Ringrazio tutti coloro i quali sono accorsi al Paladante ad incitare la nostra squadra, sono convinto che, con il nostro cammino e con le nostre vittorie, stiamo dando lustro alla città e stiamo tenendo alto il nome di Manfredonia. Nessuno avrebbe scommesso che avremmo vinto undici partite in altrettante gare, ma il sottoscritto ci ha sempre creduto, e sono certo che continuando su questa strada il campionato sarà nostro >.

Il coach Fabio Delli Carri ha dichiarato < La vittoria di oggi, al di là del tie-break, è importantissima, soprattutto a livello psicologico, per l’ambiente tutto e per la squadra. Abbiamo avuto la possibilità di chiudere la partita già al terzo set, ma le avversarie sono venute fuori lottando su ogni palla e mettendoci in difficoltà. Ricordiamo che le baresi alla vigilia erano accreditate alla vittoria del campionato in maniera netta, basta vedere il loro organico per rendersi conto. Adesso, dopo questa importantissima affermazione, ci concentreremo sulla prossima gara, altrettanto difficile e importantissima, contro l’Altamura, da disputare in trasferta. Ringrazio il numerosissimo pubblico presente, che con il proprio calore ha dato un notevole contributo alla squadra, costituendo il settimo uomo in campo>.

 

 

Area Comunicazione Sebilot Volley Manfredonia

Articolo presente in:
News · Sport · Volley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com