Sabato 4 Febbraio 2023

Bozzi gol e il Manfredonia espugna Nardo’. Sipontini matematicamente salvi

0 0

Il Manfredonia è matematicamente salvo, il Nardò dice addio al sogno promozione. La matematica, si sa, non è un’opinione e ieri pomeriggio ha emesso più di un verdetto nel girone H. Il gol di Beppe Bozzi, infatti, ha consegnato ai sipontini il terzo pass consecutivo per la permanenza in serie D, non solo, Vadacca e soci hanno inflitto al Nardò la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche. Un ko pesante per gli uomini di Ragno che devono ufficialmente salutare la corsa promozione, ora riservata solamente alla Virtus Francavilla e al Taranto a soli novanta minuti dal termine della regular season. Quanto alle zone calde, invece, salutano la serie D, il Gallipoli, il Picerno e l’Aprilia e proprio in virtù della retrocessione dei laziali il Manfredonia conquista per il terzo anno consecutivo il premio “Giovani D valore”.

Si diceva di Beppe Bozzi, al settimo sigillo stagionale. “Questa vittoria appartiene a tutta la squadra perché ha saputo lottare e combattere contro qualsiasi difficoltà – commenta soddisfatto Bozzi -. Siamo riusciti a vincere su di un campo sul quale in precedenza nessuno era stato capace di farlo ed in tal modo siamo riusciti a conquistare la salvezza in tutta tranquillità addirittura piazzandoci a ridosso della zona play off”. Un gol dal valore immenso per il bomber barese e per la squadra. “Ritengo che questo gol sia uno dei più belli mai realizzati – prosegue l’attaccante barese -. Non tanto per il gesto tecnico, quanto per il valore dello stesso perché, come detto, segnato ad una mia ex squadra che, tra l’altro, in questo campionato mai in precedenza aveva perso in casa. Insomma, ho provato una grandissima gioia, la mia è stata una soddisfazione immensa”. E domenica l’ultima gara stagionale al Miramare contro l’Aprilia. “Cercheremo di chiudere il campionato con una vittoria davanti ai nostri tifosi – conclude -. Al di là di tutto, però, spero che già da domani le forze attive della città si adoperino per cercare di dare un supporto alla società. Noi, salvandoci, il nostro dovere l’abbiamo fatto. Adesso ci vuole un altro tipo di impegno, affinché il Manfredonia continui ad esistere”.   

Antonio Guerra

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenti

  • COMPLIMENTI A TUTTI,DAVVERO,DAL PRESIDENTE,A VADACCCA,ALLA SQUADRA TUTTA,AI LAVORATORI DEL CAMPO SPORTIVO,A TUTTI I TIFOSI,ALLA STAMPA,AL SINDACO ED AI POLITICI,ED INSOMMA A TUTTI.
    UNICO NEO,FORSE,QUEL PARTICOLARE DELL’ENERGAS…..
    W IL MANFREDONIA CALCIO E MANFREDONIA CITTA’.
    VINCENZO IL MEDICO.

    vincenzo 03/05/2016 17:16 Rispondi
  • Bravi ragazzi, bella soddisfazione.
    FORZA DONIA e, a Morte i Forbicioni……..

    antonio 01 51 03/05/2016 16:22 Rispondi
  • A parte tutto questi ragazzi e i loro dirigenti vanno tutti encomiati e ringraziati.

    teofilo 02/05/2016 23:07 Rispondi
    • Complimenti ad una squadra di ragazzi di media giovanissimi, con un po’ di fortuna all’inizio di campionato si poteva pretendere di più, i manfredoniani dovrebbero essere più vicini alla propria squadra, vivo a Torino e quando sono a Manfredonia non manco di seguire la squadra come ultimamente con il Torres, ma lo stadio era semi deserto……………….

      Pasquele 03/05/2016 18:12 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO