Domenica 21 Aprile 2024

Gentile: NO al deposito Energas

0 0

Con la promozione del Referendum consultivo di domenica 13 novembre il Consiglio e l’Amministrazione comunale di Manfredonia, con in testa il Sindaco Angelo Riccardi,  hanno scritto una bella e
significativa pagina di democrazia.

Su un tema così delicato i Cittadini di Manfredonia hanno il diritto/dovere di esprimere il
loro orientamento. Non solo perché sul piano del disastro ambientale della loro amata e bellissima terra hanno già dato, e con conseguenze pesantissime. Ma anche perché è in gioco una nuova idea di futuro
della Città, da costruire su pesca, turismo, agricoltura, reindustrializzazione eco sostenibile.

Il referendum di domenica, dunque, è uno spartiacque fra gli errori del passato, che non possono in alcun caso essere reiterati, e l’unico futuro possibile.

In questa battaglia Manfredonia non può e non deve essere sola ma deve sentire con forza il sostegno di tutti i rappresentanti istituzionali che hanno la responsabilità politica dell’intero territorio di questa provincia.

Quello dei depositi costieri di gpl, di rilevante attualità, è uno dei nodi sensibili del dibattito in corso sull’uso delle fonti energetiche. E non riguarda soltanto il territorio sipontino ma l’intero Paese e la stessa Europa. Perché si intreccia con il tema più generale concernente la scelta strategica tesa ad affermare la necessità di conservare, rivitalizzare, rivalorizzare e conservare l’habitat naturale e le sue biodiversità.

Nella qualità di componente della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, che ritiene prioritaria la tutela ambientale delle zone protette e della biodiversità, il mio auspicio è  che i cittadini di Manfredonia domenica prossima diano un voto consapevole e responsabile per il No alla realizzazione del mega deposito.

Elena Gentile

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com