Lunedì 24 Giugno 2024

Aggressione a Borgo Mezzanone, Riccardi: “Occorre tutelare e garantire la sicurezza degli abitanti della borgata”

1 5

Il sindaco Riccardi sbotta: “Non voglio essere tacciato di razzismo, ma occorre tutelare e garantire la sicurezza degli abitanti della borgata”.

E’ notizia di ieri l’aggressione avvenuta a Borgo Mezzanone, da parte di un immigrato, ai danni di una settantenne del luogo. Il delinquente è stato arrestato con l’accusa di rapina e violenza sessuale e “solo l’intervento di chi era presente ha evitato che si potessero consumare due gesti così ignobili a danno di un’anziana, tra l’altro”, commenta il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi.

“Non è più possibile – sbotta Riccardi – che la borgata sia sempre di più allo sbando e venga quotidianamente messa a repentaglio la sicurezza dei cittadini e l’ordine pubblico. I residenti sono in rivolta e preoccupati e, considerando il momento storico in cui viviamo, non è possibile dargli torto”.

“Sarebbe troppo facile prendersela solo con chi già versa in condizioni difficili, nello Stato italiano che, una volta allocati questi immigrati sul nostro territorio, rinuncia ad esercitare il proprio dovere di controllo e di vigilanza, ma occorre trovare una soluzione definitiva ad una emergenza che da straordinaria non si deve trasformare in ordinaria pe una comunità, come quella di Borgo Mezzanone, che li ha accolti in maniera civile e democratica sin dal primo momento”.

“Le popolazione è oltre il limite della sopportazione, perché serpeggia un diffuso sentimento di timore misto ad impotenza rispetto ai soprusi subiti; una situazione che diventa sempre più incandescente – aggiunge Angelo Riccardi – e che rischia di diventare ingovernabile con le forze a nostra disposizione”.

“Non voglio essere tacciato di razzismo, ma il mio intervento nasce dalla necessità di tutelare in primis la serenità e la sicurezza dei cittadini di Borgo Mezzanone che non possono essere aggrediti in casa loro, come è quasi accaduto in questa ultima occasione”, continua il sindaco.

“Alla vittima della violenza gratuita ed ingiustificata subìta ieri va tutta la mia solidarietà personale e dell’Amministrazione che rappresento. Ringrazio la prefetta di Foggia, Maria Tirone, per aver ricevuto già stamattina alcuni abitanti di Borgo Mezzanone e per aver voluto dare ulteriore seguito a quella che è anche una mia precisa richiesta, preparando un incontro che faremo nei prossimi giorni per esaminare i problemi della borgata”, conclude il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi.

Matteo Fidanza
Ufficio Stampa – Città di Manfredonia

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com