Martedì 5 Marzo 2024

Premio Re Manfredi 2017, trionfo con stile (Foto)

1 5

Note di stile, cultura ed eleganza. L’edizione 2017 del Premio Re Manfredi, celebrata sabato 16 settembre presso la splendida location di Piazza Falcone e Borsellino a Manfredonia, ha saputo rispettare e confermare il “viaggio nella bellezza” profetizzato dagli organizzatori. Grandi nomi del giornalismo italiano, dell’imprenditoria, dello spettacolo e delle Istituzioni, hanno calcato il palco, attribuendo alla manifestazione un valore incomparabile.

La serata, splendidamente condotta dal presentatore RAI Savino Zaba, ha alternato momenti di puro spettacolo, a partire dalla esibizione di apertura della ballerina ed insegnante di danze argentine Antonella Salerno, a momenti di approfondimento culturale e alla consueta consegna dei Premi. Al giornalista e scrittore ITALO CUCCI, volto notissimo a tutti gli amanti dello sport, è andato il riconoscimento “Re Manfredi” per il GIORNALISMO SPORTIVO, mentre il Premio, alla memoria per il TURISMO, è stato assegnato all’avvocato ANTONIO FATONE, già Presidente dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Manfredonia (a ritirarlo Silvana Fatone, figlia).

A VINCENZO GERMANO SCARCIA, Presidente di Ferrovie del Gargano, assente per motivi di salute, è andato il Premio “Re Manfredi” per i TRASPORTI (ritirato dal direttore comunicazione FdG). Un elevatissimo e pregnante momento di confronto si è registrato sul palco grazie alla presenza del Magistrato NICOLA GRATTERI, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, a cui è andato  il Premio di Cultura “Re Manfredi” per la LEGALITA‘, e il magistrato barese FRANCESCO CARINGELLA, Componente del Consiglio di Stato. A incorniciare lo spettacolo, l’esibizione galvanizzante di H.E.R., musicista, cantante, attrice e nostra concittadina, premiata con il “Re Manfredi” per lo STRUMENTO MUSICALE e gli avvincenti giochi d’illusionismo del  foggiano ALEXIS ARTS, a cui è stato assegnato il Premio Internazionale di Cultura “Re Manfredi” per l’ILLUSIONISMO. A chiusura della manifestazione, il rock progressive e le melodie nostalgiche dello storico gruppo musicale degli UT NEW TROLLS in concerto.

 

Foto Lorenzo Tagliamonte

[foogallery id=”167540″]

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *