Mercoledì 21 Febbraio 2024

Puglia, proseguono i passi in avanti nella raccolta differenziata di carta e cartone

1 0

La regione raccoglie quasi 42 chili per abitante,

Da Comieco quasi 10 milioni di euro di corrispettivi ai Comuni pugliesi in convenzione

 

Continua la corsa della Puglia per colmare il divario con le regioni del Centro-Nord, per quanto riguarda la raccolta differenziata di carta e cartone. Per il 2017 si registra un incremento del 5,7% per un totale di 170 mila tonnellate recuperate, più di 9 mila tonnellate in più rispetto all’anno precedente. È questo il profilo delineato dal XXIII Rapporto Annuale di Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica). Sebbene si stiano facendo importanti progressi, il pro capite della Puglia si attesta a quota 41,8 kg/ab e rimane ancora lontano dal dato medio nazionale, che supera i 54 chili per abitante.

 

La provincia più virtuosa è quella di Bari che raccoglie più di 71 mila tonnellate di materiale e raggiunge un pro capite di 56,5 kg/ab, ben al di sopra del dato medio del Sud Italia, pari a 34,7 chilogrammi per abitante. Staccate le altre province con Lecce che rimane di poco sotto i 40 kg/ab e con Brindisi, Barletta-Andria-Trani e Foggia che recuperano tra i 35 e i 37 chilogrammi di carta e cartone per abitante. Fanalino di coda la provincia di Taranto con 26,8 kg/ab e poco meno di 16 mila tonnellate raccolte.

 

“La costante crescita della Puglia è un segnale incoraggiante, soprattutto in un Sud che fa fatica a ottimizzare investimenti e know-how e che ha un potenziale ancora molto alto”, commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “Il consorzio nel 2017 ha gestito il 78,6% della quantità totale di carta e cartone raccolta nella regione, mantenendo il suo ruolo di garante del riciclo e dello sviluppo dei servizi di raccolta. L’impegno dei cittadini e delle amministrazioni nel separare e raccogliere correttamente carta e cartone si è poi tradotto in quasi 10 milioni di euro di corrispettivi economici che Comieco ha destinato ai 227 comuni pugliesi convenzionati.”

 

La Puglia si inserisce in un quadro di crescita della raccolta di carta e cartone che riguarda tutto il Meridione. È proprio il più 6,1% fatto registrare dal Sud Italia nel 2017 rispetto all’anno precedente a far aumentare il dato medio nazionale dell’1,6%. Ma c’è ancora parecchio lavoro da fare. Secondo Comieco infatti le tonnellate di carta e cartone in più potenzialmente intercettabili sul territorio italiano sono quasi un milione. La Puglia è tra le regioni che in maniera più rilevante può e deve concorrere a questa crescita con un obiettivo di raccolta annua pari a 250mila tonnellate.

 

 

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *