Mercoledì 26 Giugno 2019
Manfredi Ricevimenti Wedding (728x90 - Super & News)

Tentano di rubare il generatore che dà luce alla Galleria di Monte Saraceno. I Carabinieri mettono in fuga i ladri e ne identificano uno

6 1

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Mattinata, allertati da personale dell’istituto di vigilanza “Giudilli Libero”, hanno sventato il furto del generatore industriale di corrente utilizzato per alimentare l’impianto luci a servizio della galleria “Monte Saraceno” di Mattinata.

Nella tarda serata di qualche sera fa, infatti, approfittando del buio, i malviventi, utilizzando un autocarro con braccio meccanico, erano ormai quasi riusciti a caricare il grosso generatore e, se nessuno li avesse sorpresi, avrebbero portato a termine il furto, creando un serio pericolo per la circolazione in caso vi fosse stata la necessità di attivarlo, nonché  un importante danno economico alla ditta proprietaria del generatore, stimabile in circa 80.000 euro. Il personale della vigilanza, che stava effettuando il normale giro di controlli, aveva notato il grosso mezzo, in moto e con il braccio gru in funzione, ed ha quindi allertato subito i Carabinieri, una cui pattuglia già si trovava a poche centinai di metri dal luogo del reato. Così prontamente intervenuti, i militari hanno messo in fuga i ladri, che hanno fatto perdere le loro tracce, probabilmente con l’ausilio di un complice a bordo di un’autovettura in attesa poco distante. Sfortunatamente per gli autori del fatto, però, i Carabinieri  a bordo del mezzo hanno rinvenuto della documentazione riconducibile ad un pregiudicato di Cerignola, del ’74, il quale, dopo i dovuti accertamenti, è stato denunciato in stato di libertà  per tentato furto aggravato.

Sul mezzo i militari hanno rinvenuto anche una ricetrasmittente accesa, con la quale gli autori del reato potrebbero essere stati avvertiti dell’arrivo dei Carabinieri.

Sono tutt’ora in corso indagini finalizzate ad identificare i complici del responsabile già individuato.

 

Redazione G.
Articolo presente in:
Cronaca · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php