Venerdì 3 Febbraio 2023

I consigli per scegliere la lavastoviglie ideale per la tua famiglia

1 0

Quando si inizia a cercare una lavastoviglie per la propria cucina, è bene essere preparati alla grande varietà di proposte in cui ci si può imbattere. Si distingue, per esempio, tra lavastoviglie da incasso e lavastoviglie a installazione libera: le prime sono concepite per essere alloggiate in uno spazio specifico della cucina, mentre per le seconde non ci sono vincoli da rispettare a proposito della loro ubicazione. In linea di massima una lavastoviglie da incasso si caratterizza per dimensioni più compatte, e anche per questo motivo offre una resa estetica più piacevole. Nel caso in cui ci si approcci all’acquisto di una lavastoviglie da incasso per la prima volta, non è da escludere la necessità di apportare una o più modifiche alla cucina. La larghezza standard è pari a 58 centimetri e 8 millimetri, ma sul mercato si possono trovare anche dei modelli definiti fuori misura.

Le etichette della lavastoviglie

Fondamentale ai fini di una scelta oculata e intelligente è la lettura delle etichette degli elettrodomestici a cui si potrebbe essere interessati. Esse propongono una sintesi della scheda tecnica della lavastoviglie a cui si riferiscono, mettendo a disposizione informazioni che riguardano non solo il consumo di energia, ma anche il consumo di acqua e il livello di rumorosità. Per contenere i consumi al giorno d’oggi non si può fare a meno di un prodotto di classe energetica A+ o – meglio ancora – di classe energetica A++. In commercio ci sono anche lavastoviglie di classe A+++, per le quali tuttavia è necessario essere disposti a un investimento iniziale più elevato.

Quanto consuma una lavastoviglie

Per quel che riguarda i consumi effettivi, se si opta per un modello di classe A+++ si ha a che fare con un consumo di 0.84 kWh per ciclo, più basso sia degli 0.91 kWh per ciclo degli elettrodomestici di classe A++ che degli 0.98 kWh dei prodotti di classe A+. Insomma, con la classe A+++ si spende di più all’inizio, ma poi il costo viene ammortizzato in virtù di bollette meno salate. Per riscontrare le caratteristiche di un ricco assortimento di lavastoviglie entra in questa pagina web https://www.yeppon.it/grandi-elettrodomestici/lavastoviglie/Yeppon.it propone offerte vantaggiose e informazioni dettagliate su tutti gli elettrodomestici in vendita.

Gli aspetti da valutare per un acquisto

La lavastoviglie mette a disposizione l’opportunità di usufruire della funzione di asciugatura, anche se vale la pena di evitare di utilizzarla, a meno che essa non venga ritenuta strettamente necessaria. Infatti, per fare asciugare i piatti, le pentole, i bicchieri e le posate, è sufficiente aprire un po’ lo sportello una volta che il lavaggio è concluso. Così, si riducono i consumi, non si corre il rischio che sulle stoviglie compaiano degli aloni e in più si previene la comparsa di cattivi odori. Un’altra funzione che è presente sempre più spesso è quella relativa alla partenza differita o programmata, mentre è bene non trascurare la capacità della lavastoviglie espressa sotto forma di numero di coperti.

I sistemi di sicurezza

Infine, tutte le lavastoviglie che vengono poste in vendite al giorno d’oggi sono munite di importanti sistemi di sicurezza: è il caso del blocco della pompa dell’acqua in caso di malfunzionamento, che annulla qualunque probabilità di ritrovarsi con la cucina allagata per colpa di un guasto.

 

Articolo presente in:
Dall'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO