Lunedì 18 Gennaio 2021

Cortile Fascione ed Arco Boccolicchio: due angoli di città ‘adottati’ dai ristoratori

6 1

Qualche tempo fa sulle pagine della nostra testata denunciavamo lo stato di degrado nel quale versava il Cortile Fascione, uno dei cortili più importanti del centro storico di Manfredonia, al quale si accede attraverso la grande arcata di via San Lorenzo o dal vicoletto che si apre al lato della casetta a mugnale situata nei pressi del campanile Orsini. Da qualche giorno quel cortile, sconosciuto a tantissimi manfredoniani, è stato riportato in uno stato di cura, pulizia e decoro. Le erbacce hanno lasciato il posto alle piante e le bianche pareti delle abitazioni “allattate”, hanno restituito bellezza ad uno scorcio caratteristico e dal tipico sapore mediterraneo. Su una delle pareti del cortile, quella sulla quale si aprono le cucine del ristorante “Al campanile”, lo stesso proprietario dell’attività, Giovanni, ha voluto realizzare un’opera raffigurante il vicino campanile, in modo da conferire anche un tocco d’arte a quell’angolo del centro storico. Poco distante, anche nel cortiletto del ben più noto Arco Boccolicchio qualcosa è cambiata. Da un’idea di Antonella Iaccarino, l’artista sipontina Raffaella Fariello ha realizzato un’opera che rappresenta il faro immerso in un pittoresco scenario tra l’azzurro mare ed i vivaci colori dei fiori. Interventi che valorizzano aree del centro di Manfredonia nel rispetto dell’identità dei luoghi interessati. L’augurio è che questi ammirabili esperimenti di valorizzazione, che in molte località pugliesi hanno preso piede sottraendo ‘pezzi’ di città al degrado, possano diventare contagiosi anche nella “Porta del Gargano”.

di Giovanni Gatta

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO