Venerdì 23 Aprile 2021

Giornata della Memoria, la nota del Pd Manfredonia

1 0

Il 27 Gennaio 1945 le truppe dell’Armata Rossa entrano in Polonia e scoprono il campo di concentramento di Auschwitz.

Il mondo osservò inorridito le immagini degli scheletri ammassati nelle fosse comuni, delle ceneri provenienti dai forni crematori utilizzate per concimare gli orti delle SS, prigionieri con un codice tatuato ridotti a larve umane.

Qui trovarono la morte un milione e centomila persone fra ebrei, russi, polacchi, prigionieri di guerra, omosessuali, oppositori politici, sacerdoti cattolici, testimoni di Geova, zingari e disabili.

Auschwitz rappresentava la “punta di diamante” della tristemente nota soluzione finale, un piano ideato e studiato a tavolino per eliminare fisicamente gli ebrei d’Europa cancellandone l’eredità culturale e storica.

Gli uomini del tempo si voltarono dall’altra parte, fecero finta di non vedere, si consideravano innocenti nonostante la loro colpevole inerzia.

Tutti si affrettarono a battersi il petto ed ad urlare “Mai più”.
Verranno le fosse comuni nei Balcani, il gas mostarda sui Curdi, il genocidio dei Tutsi del Ruanda.

Ed anche oggi assistiamo ai barconi carichi di esseri umani che affondano nel Mediterraneo inghiottendo migliaia di vite, storie, speranze, emozioni.

Oggi avremmo voluto essere in strada come ogni anno a ricordare quegli uomini e quelle donne, gli intellettuali, i bambini, i musicisti e tutti coloro che sono stati barbaramente assassinati da chi sul braccio portava la scritta “Got mit Uns”, come se un Dio potesse giustificare tutto questo.

Ed ancora una volta chiediamo scusa per l’inerzia di ieri e quella di oggi, consapevoli che chi si volta dall’altra parte è colpevole due volte.

“Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare” cit. Liliana Segre.

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO