Domenica 7 Marzo 2021

Da oggi la Puglia torna in zona gialla. Ecco cosa si può fare

2 0

Da oggi, la Puglia torna in zona gialla. La decisione è stata assunta dal Ministro della Salute, Speranza che, con propria ordinanza ha disposto il cambio di colore di zona dopo aver preso atto degli errori di comunicazione dei dati da parte della Regione Puglia.

Pur se le misure restrittive sono allentante ciò non significa che l’emergenza sanitaria sia alle spalle e che si tratti di un “libera tutti”. Così non è e non bisogna abbassare la guardia. Per questo sarebbe auspicabile che tutti rispettino le regole e il buonsenso per non vanificare gli sforzi fatti e “retrocedere” in zone più restrittive.

Cosa si può fare in zona gialla? Cosa cambia per chi vive in una regione in tale zona?

Resta il coprifuoco dalle ore 22:00 alle ore 5:00 ed è consentito uscire solo per comprovate esigenze e con l’autocertificazione. Dalle 5:00 alle 22:00, invece, ci si può muovere senza autocertificazione anche fuori dal proprio comune, purché appartenente alla stessa regione.

Riaprono i musei nei giorni feriali (dal lunedì al venerdì), le cui visite sono possibili sempre nel rispetto della normativa anticontagio, e restano chiusi cinema e teatri.

Per ciò che riguarda i bar e i ristoranti, fino al 5 marzo, si potranno consumare cibi e bevande all’interno dei locali dalle 5:00 alle 18:00.

E i centri commerciali? I negozi al loro interno restano chiusi nei giorni festivi e prefestivi. Si potrà fare shopping regolarmente negli altri giorni sempre nel rispetto delle fasce orarie non coperte da coprifuoco e dovranno essere garantite le misure di sicurezza per evitare i contagi.


La Puglia è in zona gialla “rinforzata”. Sono valide le regole dell’area con minori restrizioni ma sono vietati gli spostamenti fuori regione.

Spostamenti

  • Dalle 5 alle 22 è consentito spostarsi in un altro comune senza necessità di motivare il movimento
  • È vietato spostarsi tra regioni diverse
  • È raccomandato ridurre al minimo gli spostamenti ed evitare di ricevere in casa persone diverse dai conviventi.

Ristorazione

  • Bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie sono aperti fino alle 18, con possibilità di consumazione all’interno. Il consumo al tavolo è ristretto a massimo 4 persone, salvo conviventi
  • Dalle 18 alle 22 è consentito l’asporto, il servizio a domicilio non ha restrizioni.
    Per i bar, asporto fino alle 18.

Attività motoria

Lo sport è consentito presso i centri sportivi e all’aperto. Per svolgere attività motoria ci si può spostare anche fuori dal proprio comune.

Altre attività

  • negozi sono aperti
  • Chiusura di cinema, teatri, centri sociali e ricreativi. Apertura dei musei dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi
  • servizi alla persona sono aperti (parrucchieri, barbieri, centri estetici).

Approfondisci le misure nella sezione dello Speciale Coronavirus dedicata alle zone

Redazione G.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO