Mercoledì 16 Giugno 2021

Il fossato di Torre S. Maria preso di mira dagli ubriaconi

2 0

Continuano senza sosta le azioni di vile inciviltà  da parte di quei giovani che, in barba alla legge e ad ogni forma di senso civico, oltre ad imbrattare i muri con immagini e scritte insulse, dopo aver tracannato birra, vino ed alcol, in dispregio al rispetto e al decoro della cosa pubblica, lasciano bottiglie e quant’altro per terra. Fenomeno che non si riesce ancora a debellare, divenuto una costante, particolarmente in questo periodo e in luoghi poco illuminati e appartati. Più volte da queste colonne, oltre a denunciare simili vili comportamenti, abbiamo invitato questi sconsiderati giovani a comportarsi da persone civili perché, sporcare ha un costo che viene addebitato a tutti i cittadini, oltre a deturpare l’immagine della città. Anche questa volta ed è l’ennesima, ad essere preso di mira, il fossato di Torre S. Maria, in pieno centro. Nei giorni scorsi, infatti abbiamo denunciato il deturpamento del minuscolo spazio verde curato dal titolare di un salone per parrucchieri che amorevolmente e a proprie spese aveva sistemato delle piante, “regolarmente” messo a soqquadro. Poi è toccata alla ringhiera della scalinata(divelta), che collega via delle Antiche Mura a via Tribuna. Non è passato poco tempo, la sporcizia, alle spalle del torrione. Nonostante le reiterate denunce che non ci stancheremo di fare che, nostro malgrado, non hanno sortito alcun effetto, considerato il ripetersi di tali fenomeni criminali, non sarebbe il caso di dotare tale spazio, divenuto sensibile, di video sorveglianza?

Matteo di Sabato

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO