Sabato 31 Luglio 2021

La Puglia della logistica punta sui giovani: Raccomar Puglia riparte da Manuela de Girolamo

2 0

È giovane, preparatissima ed è donna: Manuela de Girolamo di Manfredonia neoeletta presidente del gruppo giovani della RACCOMAR Puglia l’associazione di categoria che fa capo alla Federazione Nazionale degli Agenti Raccomandatari Marittimi e Mediatori Marittimi. Unica nel suo genere la Federazione opera su tutto il territorio nazionale attraverso le 16 locali associazioni di categoria che coprono tutti i 144 porti italiani, unica associazione imprenditoriale del settore marittimo portuale. Lo scorso 9 Giugno il ricostituito gruppo giovani dell’associazione ha eletto il gruppo di lavoro composto dal tarantino Luca Piliego, vice-presidente e dai consiglieri Antonio Pentassuglia (Taranto), Daniele Pentassuglia (Taranto), Viviana Prencipe (Manfredonia), Nicolò Santamato (Taranto). Il motore dell’economia è legato ai servizi ed ai trasporti ed è con questo impegno che il gruppo di lavoro propone la Puglia con i suoi scali sul panorama nazionale. “Ènecessario che ci sia dialogo tra i giovani e le imprese per rafforzare i servizi che siamo in grado di garantire declinando innovazione e dialogo con tutti gli operatori e le istituzioni per portare soluzioni, proposte e qualità”. Sono queste le parole della neo-presidente che pone al centro delle attività i contributi di chi ogni giorno s’interfaccia con il sistema logistico e conosce i punti e le modalità per generare valore anche in scali piccoli, come Manfredonia, “ma che integrandosi sulla piattaforma nazionale – aggiunge- per la qualità dei servizi possono contribuire a generare quel volano di sviluppo locale che parta dalle persone che valorizzano le infrastrutture esistenti”. Sono molteplici i temi che la rinnovata associazione pone sul tavolo con l’obiettivo di contribuire a diffondere una cultura d’impresa che mette al centro il mare e le sue fonti di benessere sociale ed economico aumentando: “la consapevolezza che i trasporti marittimi e l’attività portuale costituiscono per il territorio una opportunità di reddito collegata allo sviluppo di moltissime attività imprenditoriali e commerciali locali e dell’indotto che il sistema logistico integrato genera: officine, tecnici riparatori, fornitori, commercianti, ristoranti, alberghi, servizi bancari ed assicurativi, laboratori analisi, uffici disbrigo pratiche”. Il mandato del gruppo pugliese si basa su tre proposte: promuovere lo scambio di conoscenze ed esperienze, accelerare il rinnovamento tecnologico necessario per la competitività dei servizi ed il rafforzamento delle reti per presentarsi sul mercato con servizi integrati. Obiettivo del nuovo gruppo è il continuo confronto tra i giovani di tutto il cluster marittimo su scala nazionale, di per affrontare la sfida con gli operatori delle altre realtà europee e mondiali.

di Michela Cariglia

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO